Contenuto sponsorizzato

Arrestato due volte in tre giorni per spaccio. Un anno di reclusione e alla fine sarà espulso

Un giovane gambiano in possesso di regolare permesso di soggiorno è stato fermato prima dai carabinieri e successivamente dalla polizia

Pubblicato il - 21 gennaio 2018 - 09:48

TRENTO. La prima volta è stato fermato dai carabinieri, la seconda volta dalla polizia. In entrambe e occasioni un giovane del Gambia aveva con sé alcuni grammi di marijuana destinate allo spaccio

 

Il secondo arresto, però, è avvenuto a distanza di soli due giorni dal primo. Due volte in tre giorni, per lo stesso reato. E tutte e due le volte è finito davanti al giudice del Tribunale di Trento per rispondere del reato commesso.

 

Gli agenti della questura, nel secondo caso, hanno trovato il giovane immigrato regolare mentre cedeva la sostanza a due minorenni. Bloccato ed arrestato, è stato nuovamente portato davanti al magistrato che, in un processo per direttissima, ha deciso di comminargli un anno di reclusione.

 

Ma oltre alla condanna, sul giovane del Gambia graverà un'ulteriore disposizione: conclusa l'espiazione della pena sarà espulso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 13:09

L'assessore Widmann: "In due settimane la situazione è completamente cambiata. Si deve considerare che per ogni positivo in media ci sono tra i 20 e i 30 contatti: 350 infezioni significa circa 10 mila contatti e diventa necessario variare strategia perché è impossibile rintracciare tutti". L'ordinanza valida da sabato 31 ottobre

30 ottobre - 11:34

Il rapporto contagi/tamponi sale al 13,85%. Rispetto a ieri ci sono 700 persone in più che si trovano in isolamento domiciliare

30 ottobre - 11:02

L'incidente è avvenuto in campagna all'altezza della Maza, in azione la macchina dei soccorsi tra personale sanitario, vigili del fuoco di zona e polizia locale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato