Contenuto sponsorizzato

Brucia rami secchi, ma alcune scintille scappano e incendiano il bosco, elicottero in azione in collina a Trento

E' successo questa mattina a Povo. Fortunatamente il tempestivo intervento di pompieri e elicottero ha limitato i danni, oltre a scongiurare che il fronte delle fiamme si propagasse in modo pericoloso

Pubblicato il - 26 ottobre 2018 - 16:11

POVO. Vigili del fuoco in azione nella mattinata di oggi in collina. Una leggerezza che poteva costare caro. Fortunatamente il tempestivo intervento di pompieri e elicottero ha limitato i danni, oltre a scongiurare che il fronte delle fiamme si propagasse in modo pericoloso.

 

E' successo nelle vicinanze della chiesa di S. Agata, il luogo di culto medievale al centro di un piano di restauro messo in campo da circoscrizione e parrocchia per valorizzare le passeggiate e il prato sommitale tra una rinnovata segnaletica e la pulizia del bosco, la messa sicurezza della chiesetta dalle infiltrazioni d’acqua, ma anche la volontà di ripristinare e rivitalizzare i terrazzamenti del dosso, ora incolti e abbandonati.

 

Nella mattina di oggi un contadino ha deciso di bruciare due-tre cataste di rami sacchi, ma la situazione è presto sfuggita di mano. A causa del terreno particolarmente secco e un po' di vento, alcune scintille sono scappate dalle sterpaglie e hanno presto attecchito nel bosco e su alcune zone d'erba

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i vigili del fuoco di Povo che hanno avviato le operazioni di spegnimento in due punti, il primo in prossimità della chiesetta e il secondo più all'interno del bosco.

 

Preso atto del terreno secco e della velocità di propagazione delle fiamme, ma a causa dell'area di difficile accessp, i pompieri per velocizzare le operazioni hanno richiesto l'intervento dell'elicottero.

 

Il velivolo ha sganciato l'acqua in tre occasioni sulle zone interessate dal fuoco e quindi i pompieri hanno bonificato l'area e spento gli ultimi focolai. Non si registrano feriti e limitati anche i danni al bosco per il rapido e pronto intervento dei soccorsi.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 febbraio - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato