Contenuto sponsorizzato

Col passeggino lungo la tangenziale a Trento Nord: traffico in tilt ma nessuno si fa male

La donna spingeva il passeggino all'altezza dell'uscita Campotrentino via Maccani in un tratto di strada molto pericoloso senza corsia d'emergenza

Pubblicato il - 19 marzo 2018 - 20:05

TRENTO. Ha rischiato davvero grosso ma fortunatamente ha solo rallentato il traffico beccandosi diversi colpi di clacson e qualche sguardo preoccupato. Una donna questa mattina ha pensato bene di avventurarsi a piedi lungo la tangenziale a Trento Nord ma non da sola, con il suo bambino nel passeggino.

 

Un comportamento pericolosissimo e vietatissimo che solo per fortuna non si è trasformato in una tragedia. Le auto, infatti, in quel punto sfrecciano a grande velocità: ci troviamo lungo la tangenziale poco prima dell'uscita Campotrentino via Maccani. Un lungo rettilineo privo di corsia di sorpasso che cammina parallelo a meleti e campi coltivati.

 

La donna, forse abbandonata da un'auto o risalita dalle zone sottostanti si è messa a spingere il passeggino proprio in direzione sud per alcune decine di metri. Ciò ha provocato dei rallentamenti al traffico ma fortunatamente nessuno è rimasto ferito. La foto c'è stata mandata da un lettore e anche volendo senza corsia di emergenza fermarsi sarebbe stato, forse, ancor più pericoloso. Sono state allertate, invece, le forze dell'ordine

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:10

A lanciarlo il segretario del Partito Autonomista: "Assieme possiamo fare anche massa critica per portare avanti un certo tipo di istanze".  L'appello è rivolto alle forze di centro e autonomiste. Il segretario: "Assistiamo ad un crescendo di malessere tra i moderati nei confronti dei partiti nazionali''

23 settembre - 19:09

Il 19 settembre 2019 il Parlamento approva una mozione che mette sullo stesso piano in nome della memoria condivisa il nazionalsocialismo e il comunismo. Ma la misura, volta a compiacere i governi dell'Est Europa, non comprende la complessità della Storia

23 settembre - 16:12

L’esplosione si è verificata questa mattina in un supermercato a St.Jodok, sul versante austriaco del Brennero. Secondo la prima ricostruzione la causa dell’incidente sarebbe da ricondurre a degli operai che hanno inavvertitamente bucato un tubo del gas provocando la deflagrazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato