Contenuto sponsorizzato

Divelti gli specchietti delle auto in sosta. Denunciato un minorenne

E' successo ieri sera in Lungadige Leopardi. Immediato l'intervento dei carabinieri, aiutati dalle indicazioni di un cittadino. Dovrà rispondere di danneggiamento aggravato

Pubblicato il - 02 settembre 2018 - 10:53

TRENTO. I residenti che stamattina si sono svegliati trovando le loro auto parcheggiate con gli specchietti divelti saranno andati su tutte le furie, imprecando contro l'ignoto autore del danneggiamento. Sappiano però che l'autore è stato individuato subito dopo dai carabinieri.

 

Nella tarda serata di ieri, infatti, il Nucleo Operativo e il Radiomobile di Trento sono intervenuti in Lungadige Leopardi dove erano stati segnalati i danneggiamenti. L’immediato arrivo dei militari, grazie anche alla collaborazione offerta da un cittadino, ha permesso di bloccare l'autore che poco prima, assieme ad altri, avrebbe causato la rottura di più specchietti retrovisori ad autovetture parcheggiate in sosta.

 

Si tratta di un minorenne che si è divertito a scassare i retrovisori delle macchine parcheggiate, sfogando la sua rabbia sulle proprietà altrui. Di questo dovrà risponderne all'Autorità giudiziaria, in questo caso al Tribunale dei Minori. Ma dovrà risponderne anche ai genitori e questi dovranno pagare il danno ai proprietari delle autovetture.

 

Secondo i carabinieri le auto danneggiate sono sette. L'accusa al minorenne è quella di danneggiamento aggravato in concorso. I Carabinieri, nelle indagini, dovranno scoprire l'identità dei complici, perché il divertimento di ieri sera è stato collettivo e la bravata non è stata di uno solo

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 06:01

E questa emergenza Covid-19 ha portato in luce pregi e difetti della Dad. Una professoressa: "Stabilizzarsi tramite il concorso? In Trentino sembra che non sia possibile". La sindacalista Cinzia Mazzacca: "A rischio la continuità didattica in molte scuole della nostra provincia, un docente potrebbe trasferirsi in un altro territorio"

26 maggio - 19:39

Ci sono 5.412 casi e 465 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 703 (tutti letti da Apss) per un rapporto contagi/tampone a 1,70%. Ci sono 4 nuovi positivi a Trento, 1 a Novella

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato