Contenuto sponsorizzato

Dovevano rientrare dopo la gita, ma l'autista è scomparso. Oltre venticinque uomini tra Soccorso alpino e vigili del fuoco alla sua ricerca

Le ricerche si concentrano in quell'area in quanto era stato avvistato da alcuni passanti nel primo pomeriggio, mentre l'allarme è scattato intorno alle 17.15

Pubblicato il - 18 gennaio 2018 - 20:12

LAGORAI. Dovevano rientrare a Feltre dalla gita sul Brocon, ma sono rimasti bloccati in quanto il loro autista non ha fatto ritorno dall'escursione di scialpinismo.

 

Oltre venticinque uomini tra Soccorso alpino e vigili del fuoco di zona sono alla ricerca dell'uomo di 48 anni lungo cima Cavallara.

 

Le ricerche si concentrano in quell'area in quanto era stato avvistato da alcuni passanti nel primo pomeriggio, mentre l'allarme è scattato intorno alle 17.15 alla chiusura degli impianti, quando i ragazzi non hanno visto l'uomo rientrare.

 

L'uomo, dopo aver accompagnato la comitiva dello Ski team, si era diretto verso la cima per praticare sci alpinismo. I ragazzi sono riusciti a rientrare a Feltre, mentre le ricerche sono ancora in corso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 13:00

Dopo le dimissioni di Paolo Ghezzi dal ruolo di consigliere provinciale, per Futura le acque continuano a essere piuttosto agitate. Al rifiuto delle richieste avanzate dai Verdi di affidare il compito di capogruppo in Provincia a Lucia Coppola e di riconoscere la presenza della forza ecologista nel simbolo, pronunciato in un incontro fra i vertici dei partiti, è seguita la rottura. La consigliera passerà al gruppo Misto. "Sono addolorata. I nostri obiettivi sono sovrapponibili, collaboreremo"

29 novembre - 14:19

L'iniziativa è stata lanciata dagli operatori turistici della Val Pettorina, in Alto Agordino, per chiedere ristori e ringraziare medici e infermieri impegnati a combattere la pandemia e ripresa sui social dal presidente Luca Zaia, che incalza: "Il governo dia delle risposte"

26 novembre - 12:33

Da millenni la Val Senales è abitata da pastori con le proprie pecore. Qui vive una razza ovina particolare che si nutre sui pascoli e che ha nella transumanza con la vicina Austria uno dei suoi tratti caratteristici. Il direttore della Pro Loco Manfred Waldner: "Importante salto di qualità per la nostra comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato