Contenuto sponsorizzato

Dramma di Dimaro, due conti correnti per aiutare Stefano Rossi e le figlie, la famiglia di Michela Ramponi

Il carabiniere Stefano Rossi nel dramma di Dimaro ha perso tutto. La valanga di fango e detriti si è portato via la moglie, Michela Ramponi, e il militare è rimasto solo con due figlie di 14 e 12 anni

Pubblicato il - 01 novembre 2018 - 19:35

TRENTO. La Comunità di Campiglio ha attivato una raccolta fondi per aiutare Stefano e le figlie in questo momento di grande difficoltà. Il carabiniere Stefano Rossi nel dramma di Dimaro ha perso tutto. La valanga di fango e detriti si è portato via la moglie, Michela Ramponi, e il militare è rimasto solo con due figlie di 14 e 12 anni

 

In quelle drammatiche ore ha perso anche casa, automobili, vestiti ed effetti personali. La comunità di Dimaro si è subita mossa per consegnare cose di prima necessità, ma anche quella di Pinzolo, dove Rossi lavora, si è attivata immediatamente. 

 

Il vice sindaco di Pinzolo, Albert Ballardini, è stato incaricato da alcuni cittadini e colleghi di Rossi di aprire un conto corrente dedicato alla Cassa rurale Adamello Brenta per raccogliere fondi e aiutare una famiglia distrutta dal dramma di Dimaro.

 

Il conto corrente è intestato APP.SC.Q.S. Rossi Stefano - conto 05/111490 - Iban IT71G0802405625000005111490

L'appuntato scelto Rossi presta servizio da vent'anni alla stazione di Campiglio, da quando si è trasferito dalla provincia di Como in Trentino per amore di Michela. Nella giornata di ieri le comunità di Dimaro e Campiglio, le forze dell'ordine e le istituzioni, si sono stretti intorno alla famiglia

 

E' attivo anche un altro conto corrente alla Sparkasse - APP.SC.Q.S. ROSSI STEFANO - Iban: IT43J0604505598000007300258.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 agosto - 12:28

Lo scandalo dei politici già pagati dai cittadini suoi 10.000 euro lordi al mese che hanno anche fatto la richiesta dei 600 euro destinati a chi era in difficoltà a mettere qualcosa nel piatto e a pagare le bollette sta coinvolgendo tutto il Paese con la Lega su tutti che, però, sta avendo il buon senso di sospendere e stigmatizzare i ''suoi'' che hanno approfittato delle maglie larghe del bonus. In Alto Adige (dove sono 4 i consiglieri provinciali coinvolti), invece, tutto sembra destinato a risolversi con uno scusate, li restituiamo e siamo pari

14 agosto - 12:19

Al 30enne gli è stato ordinato di rientrare in casa. Aveva comunicato all'azienda sanitaria la sua posizione ma aveva deciso di lasciare la quarantena anticipatamente 

14 agosto - 09:42

E' successo nei giorni scorsi quando alcuni cittadini hanno avvisato la società che gestisce il campo della presenza di una ventina di ragazzi che stavano giocando. Non ci possono essere assembramenti per evitare contagi da covid19 e la società ha deciso di chiudere il campo per una giornata

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato