Contenuto sponsorizzato

Emergenza maltempo, la gente è isolata e allora ci pensa la polizia locale a portare loro il pane 

Gli agenti della Polizia locale Valle del Chiese, assieme ai tanti volontari all'opera, è al lavoro per aiutare la popolazione. Questa mattina hanno consegnato il pane alla popolazione rimasta isolata a causa di strade non praticabili e diventate pericolose 

Di Giuseppe Fin - 31 ottobre 2018 - 13:20

TRENTO. Nelle valli trentine colpite dal maltempo vigili del fuoco volontari, personale della protezione civile, forze dell'ordine e cittadini stanno unendo le forze per rimettere in sensro il proprio territorio e riportare la vita alla normalità.

 

Ognuno si sta impegnando nel miglior modo possibile e anche gli agenti della polizia della Valle del Chiese si stanno dando da fare per aiutare la popolazione che si trova al momento ancora isolata a causa di frane o perché l'energia elettrica deve ancora arrivare.

 

Questa mattina gli agenti sono intervenuti direttamente per la consegna degli alimenti di prima necessità. In particolare per la chiusura della strada per la frazione di Riccomassimo nel comune di Storo, dove si stanno completando i lavori di ripristino della viabilità, gli agenti hanno consegnato le casse di pane per la popolazione.

 

"E' l'unica frazione del comune di Storo - ha spiegato il sindaco Luca Turinelli - che ha la strada di accesso chiusa. Stiamo lavorando per riuscire nel più breve tempo possibile a ripristinarla a fasce alternate. Per quanto riguarda il resto del territorio abbiamo effettuato questa mattina un sopralluogo e la situazione è sotto controllo, ci sono alcuni problemi causati da alberi caduti ma stiamo tutti lavorando per far tornare alla completa normalità la situazione. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato