Contenuto sponsorizzato

Emergenza maltempo, la gente è isolata e allora ci pensa la polizia locale a portare loro il pane 

Gli agenti della Polizia locale Valle del Chiese, assieme ai tanti volontari all'opera, è al lavoro per aiutare la popolazione. Questa mattina hanno consegnato il pane alla popolazione rimasta isolata a causa di strade non praticabili e diventate pericolose 

Di Giuseppe Fin - 31 ottobre 2018 - 13:20

TRENTO. Nelle valli trentine colpite dal maltempo vigili del fuoco volontari, personale della protezione civile, forze dell'ordine e cittadini stanno unendo le forze per rimettere in sensro il proprio territorio e riportare la vita alla normalità.

 

Ognuno si sta impegnando nel miglior modo possibile e anche gli agenti della polizia della Valle del Chiese si stanno dando da fare per aiutare la popolazione che si trova al momento ancora isolata a causa di frane o perché l'energia elettrica deve ancora arrivare.

 

Questa mattina gli agenti sono intervenuti direttamente per la consegna degli alimenti di prima necessità. In particolare per la chiusura della strada per la frazione di Riccomassimo nel comune di Storo, dove si stanno completando i lavori di ripristino della viabilità, gli agenti hanno consegnato le casse di pane per la popolazione.

 

"E' l'unica frazione del comune di Storo - ha spiegato il sindaco Luca Turinelli - che ha la strada di accesso chiusa. Stiamo lavorando per riuscire nel più breve tempo possibile a ripristinarla a fasce alternate. Per quanto riguarda il resto del territorio abbiamo effettuato questa mattina un sopralluogo e la situazione è sotto controllo, ci sono alcuni problemi causati da alberi caduti ma stiamo tutti lavorando per far tornare alla completa normalità la situazione. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

08 marzo - 08:28

A parlare di accelerazione della pandemia è stato anche il ministero della Salute, Roberto Speranza: "La variante inglese si diffonde con il 35/40% in più rispetto a quella tradizionale e i nostri casi in aumento sono dovuti proprio a questa variante"

07 marzo - 21:19

Siamo nella provincia di Ravenna e una donna, un'insegnante, si mette alla guida della propria auto per andare a cena con gli amici. Nel tragitto viene coinvolta in un incidente: tampona una vettura. Il tentativo di constatazione amichevole si prolunga e vengono chiamati a intervenire gli agenti della polizia municipale e i vigili del fuoco. La vicenda seguita dallo studio legale Maria Rosa Visintin di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato