Contenuto sponsorizzato

Espulso dall'Italia rientra illegalmente e viene fermato a Trento. Arrestato dalla polizia

L'uomo è stata denunciato anche  per uso di atto falso, avendo esibito agli operatori una patente di guida contraffatta

Pubblicato il - 02 agosto 2018 - 17:44

TRENTO. Era stato condannato nel 2013 dal Tribunale di Lecco e nel 2016 era stato espulso dal territorio nazionale come misura alternativa alla residua pena detentiva da espiare. Ieri, però, è stato fermato a Trento dal personale del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia e tratto in arresto.

 

A finire nuovamente nei guai per violazione della normativa in materia di immigrazione è stato un cittadino albanese.

 

Durante un controllo effettuato in via Marinai d’Italia il soggetto è stato identificato e accompagnato in Questura unitamente ad altri due connazionali con i quali viaggiava a bordo della stessa automobile e con i quali condivideva numerosi precedenti di polizia, in particolare per reati contro il patrimonio.

 

Dai controlli effettuati dagli operatori di polizia è emerso che uno dei tre, gravato, come già detto, da una sentenza di condanna emessa nel 2013 dal Tribunale di Lecco e già espulso dal territorio nazionale nel 2016 come misura alternativa alla residua pena detentiva da espiare, aveva violato il divieto di fare nuovamente ingresso nel territorio italiano.

 

Il cittadino albanese è stato, quindi, tratto in arresto e condotto presso il carcere di Spini in attesa del processo con rito direttissimo.

 

Nell’ambito dello stesso controllo, lo stesso cittadino extracomunitario è stato denunciato per uso di atto falso, avendo esibito agli operatori una patente di guida contraffatta.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 05:01

Un'immagine registrata utilizzata per la campagna elettorale, tutto senza autorizzazione. Un caso che non è sfuggito alla proprietaria del "marchio", che è Cristina Fogazzi, conosciuta come l'Estetista cinica, che si è resa protagonista di un durissimo affondo contro Odilla Ponti candidata della Lega alle elezioni amministrative di Trento

21 settembre - 20:05

Ecco i dati per comune per il Referendum in Trentino. Alla fine in provincia ha vinto il Sì con il 63,61% (mentre in Alto Adige ha superato il 79%). Ecco il focus su tutte le amministrazioni

21 settembre - 19:24

Le persone che si trovano nella lista del governatore sono riusciti a più che triplicare i consensi che in questo momento riesce a raccogliere il Carroccio e si trova con una percentuale di poco lontana a quella del Partito Democratico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato