Contenuto sponsorizzato

Espulso dall'Italia, sbarca di nuovo in Sicilia: arrestato. Su di lui una condanna per droga emessa dal tribunale di Bolzano

L'uomo soccorso in mare assieme ad altre 138 persone è stato condotto presso il carcere di Messina

Pubblicato il - 30 aprile 2018 - 10:57

BOLZANO. Era stato soccorso in mare nei giorni scorsi, assieme ad altri 138 migranti, e portato a bordo della nave della Marina Militare portoghese “Almeida” a Messina. Appena arrivato, però, Azez Anis, cittadino di nazionalità tunisina, 39 anni, è stato sottoposto a accertamenti dattiloscopici effettuati dalla polizia scientifica.

 

Successivamente, dagli ulteriori controlli che sono stati fatti, è emerso che a suo carico pendeva un'ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Bolzano alla fine del 2010.

 

Era stato espulso dal territorio italiano e aveva il divieto di tornarci per dieci anni.

 

Il 39enne, infatti, è responsabile di reati legati alle sostanze stupefacenti e deve ancora scontare una pena di 8 mesi e mezzo e 2.500 euro.

 

L'uomo è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Messina e dovrà rispondere anche di avere fatto reingresso nel territorio italiano, prima del termine dei 10 anni, così come previsto in occasione della sua espulsione dal territorio nazionale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
20 settembre - 09:06

Ogni elettore potrà votare nel proprio seggio, indicato sulla tessera elettorale personale oggi dalle ore 7 alle 23 e lunedì dalle 7 alle 15

19 settembre - 20:24

Le associazioni ambientaliste intervengono dopo il falso attacco ai due forestali: “Strano che Fugatti ne abbia parlato solo dopo le due sentenze del Tar. L’attuale non gestione dei grandi carnivori ha rimosso tutta la corretta informazione, spingendo invece su quella denigratoria”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato