Contenuto sponsorizzato

Fermano l'auto ed è ubriaco, lui fa l'alcol test e poi scappa: ''Volevo solo fare una corsetta''

Accertato che il suo tasso alcolemico era superiore a 1 g/l si è dato alla fuga lasciando sul posto l'auto e gli amici. Ripreso poco dopo dagli agenti è stato denunciato

Pubblicato il - 20 agosto 2018 - 16:10

BELLUNO. Gli hanno fatto l'alcol test, lui ha aspettato l'esito è poi se l'è data a gambe abbandonando amici e auto giustificandosi dicendo che ''volevo solo fare una corsetta''. Nella notte tra venerdì e sabato una pattuglia della polizia ha notato in via Vittorio Veneto, a Belluno, un'auto che appena li ha incrociati ha accostato e spento il motore.

 

Gli agenti insospettiti hanno deciso di accostare a loro volta ed eseguire un controllo. Il conducente ha provato a spiegare loro che si era fermato in quel punto perché era arrivato a casa ma dai documenti non risultava essere vero, inoltre sin da subito agli agenti è parso evidente che l'uomo avesse bevuto parecchio. Hanno quindi proceduto ad eseguire l'alcoltest sul quarantenne bellunese e il suo tasso alcolemico è risultato essere di 1.03 g/l, quindi oltre il limite consentito. Una volta appreso l’esito del test l'uomo si è guardato intorno e, forse preso dal panico, non ha trovato di meglio da fare che mettersi a correre lasciando sul posto autovettura e amici.

 

I poliziotti lo hanno inseguito e raggiunto immediatamente. A quel punto l'uomo si è giustificato dicendo che non aveva intenzione di scappare ma solo di fare una piccola corsetta. A questo punto i poliziotti non hanno potuto far altro che denunciare l’uomo all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebrezza alcolica e per resistenza a pubblico ufficiale dato che aveva cercato di sottrarsi ai controlli. Gli agenti hanno provveduto, inoltre, al ritiro della sua patente.

Nei giorni precedenti, si legge su Bellunopress.it, gli uomini delle volanti durante l’attività di controllo del territorio avevano fermato e denunciato in tre distinti episodi altre tre persone (due bellunesi e uno straniero) per guida in stato di ebrezza alcolica provvedendo a ritirare altrettante patenti.

 

Mettersi alla guida di un veicolo non in perfette condizioni fisiche – fa sapere la polizia – è decisamente pericoloso non solo per se stessi ma anche per gli altri; in questi casi gli interventi della Squadra Volante sono particolarmente importanti per scongiurare rischi di incidenti.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 15:37

L’ultimo esemplare radiocollarato è una femmina, ribattezzata “Cimbra”, con la sua cattura sarà possibile acquisire dati che serviranno a evitare le predazioni sugli animali domestici. Gli esperti: “Se si vogliono trovare soluzioni ci si deve attenere ai fatti evitando il sensazionalismo. Progetto replicabile? Sì, in tutto l’arco alpino, anche nei confronti degli orsi”

01 dicembre - 15:57

Il capogruppo di Agire spiega : "Dal '78 ad oggi abbiamo avuto più di 6 milioni di aborti, ovviamente non mi permetto di giudicare, però non posso tacere sul fatto che in quei 6 milioni, non c'erano solo bambini di sesso maschile ma anche di sesso femminile. Anche in questo caso è femminicidio”

01 dicembre - 12:50

Tra le zone principali dello spaccio piazza Dante e piazza della Portela, l'operazione dei Carabinieri all'alba con le unità cinofile e gli elicotteri. Coinvolti tunisini, italiani e marocchini uniti da un modello organizzativo costituito da un vincolo gerarchico. Lo spaccio anche a Rovereto, Pergine, Riva del Garda e Arco 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato