Contenuto sponsorizzato

Gioca a biliardo e vuole andarsene senza pagare, fermato sferra un colpo al volto al gestore del bar

I fatti si sono svolti ieri mattina intorno alle 10.45 in via Torre Vanga. Sul posto sono intervenuti i carabinieri

Pubblicato il - 27 gennaio 2018 - 08:27

TRENTO. Voleva andarsene senza pagare e quando il gestore ha provato a fermarlo lo ha anche aggredito sferrandogli un colpo al volto. I fatti si sono svolti al Joyce Bar in via Torre Vanga intorno alle 10.45 di ieri mattina. Sul posto sono stati chiamati i carabinieri che si sono recati in zona con due pattuglie.

 

 

Un giovane di 16 anni, infatti, dopo essere entrato nel locale e aver lasciato il documento, come da prassi per poter giocare a biliardo nella sala dedicata che si trova all'interno del locale, al momento di andarsene ha preteso di potersi allontanare senza pagare chiedendo anche indietro il documento.

 

Il gestore ha quindi chiesto che gli venisse pagato quanto dovuto spiegandogli che altrimenti avrebbe dovuto chiamare le forze dell'ordine. A quel punto il ragazzo ha dato in escandescenza e, pur non avendo bevuto né altro, ha aggredito prima a parole e poi coi fatti il gestore sferrandogli un colpo verso il volto. Nel frattempo le forze dell'ordine erano già state chiamate e in pochissimo tempo erano giunte sul posto per riportare alla calma la situazione. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 10:44

L'uomo, 79 anni, era rimasto ferito in un incidente avvenuto a Canal San Bovo. Finito in ospedale aveva una concentrazione di alcol etilico nel sangue pari a 1,77 g/l

21 luglio - 10:16

La donna, assieme al compagno, si trovava sul Baffelan. E' andata a sbattere con la testa e il corpo contro la roccia. Il compagno è riuscito a recuperarla poi è intervenuto il soccorso alpino 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato