Contenuto sponsorizzato

Ha bloccato in un parco e violentato una ragazza, fermato a Merano 33enne

Era successo nel 2016 in un parco a Dresda. L'uomo era poi riuscito a scappare ma per lui era stato emesso un mandato di arresto europeo

Pubblicato il - 07 novembre 2018 - 13:37

BOLZANO. Aveva violentato nel 2016 una giovane, aggredendola in un parco di Dresda, bloccandola e palpeggiandola nelle parti intime, sino a che la donna non è riuscita a divincolarsi e fuggire.

 

A compiere questo terribile atto è stato un cittadino pachistano che subito dopo aveva fatto perdere le proprie tracce, ma veniva comunque condannato a un anno e sei mesi dal Tribunale di Dresda, motivo per il quale veniva emesso il mandato di arresto europeo .

 

Nella giornata di ieri, i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Bolzano sono riusciti ad arrestarlo a Merano, con l’ausilio dei colleghi di quel Commissariato di polizia.

 

Gli agenti della Mobile, incrociando i dati relativi alla presenza del cittadino pachistano sul territorio nazionale, ipotizzavano potesse trovarsi a Merano.

 

Tale ipotesi ha trovato conferma nel corso di una verifica e pertanto lo straniero è stato tratto in arresto, per poi essere tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

30 ottobre - 20:31

In Italia ci sono 11 Regioni classificate a rischio elevato, mentre Calabria, Lombardia, Piemonte e la provincia di Bolzano sono già entrate nello “scenario 4”, il peggiore. L’esperto del Ministero: “La percentuale dei positivi sui tamponi effettuati supera il 10% e non è un buon indicatore”

31 ottobre - 08:48

E' successo in centro a Rovereto, sul posto si sono portati immediatamente i vigili del fuoco che hanno spento l'incendio ma il mezzo è andato completamente distrutto. Sono in corso le verifiche da parte delle forze dell'ordine per capire la cause delle fiamme 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato