Contenuto sponsorizzato

Il vescovo rimuove il prete di Ala. I conti della parrocchia finisco in tribunale

Irregolarità contabili per don Ezio Seppi. Il parroco ha rassegnato immediatamente le dimissioni 

Pubblicato il - 18 gennaio 2018 - 08:53

ALA. La notizia è arrivata ieri sera. L'arcivescovo Lauro Tisi ha deciso di rimuovere don Ezio Seppi, parroco di San Nicolò in Chizzola, San Martino in Pilcante, Santa Margherita in Santa Margherita di Ala, Ss. Fabiano e Sebastiano in Serravalle, facenti parte dell’Unità pastorale “San Paolo”.

 

La segnalazione è arrivata in un primo momento dall'Autorità giudiziaria che ha chiesto all'Arcidiocesi di Trento di effettuare un accertamento amministrativo-contabile sulle parrocchie in cui è parroco don Ezio Seppi.

 

L’accertamento ha evidenziato irregolarità tali da indurre la rimozione del parroco e pertanto l'arcivescovo Lauro Tisi gli ha chiesto di lasciare la parrocchia. Don Seppi ha rassegnato le immediate dimissioni.

 

Ieri sera il Vicario generale dell’Arcidiocesi don Marco Saiani ha incontrato i membri dei Comitati parrocchiali, del Consiglio dell’Unità pastorale e dei Consigli per gli affari economici delle comunità interessate, comunicando loro quanto avvenuto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

19 novembre - 19:32
L'incidente è avvenuto intorno alle 17.45 nel centro abitato di Tiarno di Sopra, dove due vetture sono arrivate alla collisione. Dopo l'impatto i veicoli sono rimasti in mezzo alla strada a compromettere la viabilità. In azione ambulanze, vigili del fuoco di Tiarno di Sopra e forze dell'ordine
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato