Contenuto sponsorizzato

Incidente auto-scooter, bambina di 12 anni finisce con la gamba sotto la macchina

La gamba della giovane si è incastrata tra la ruota e il parafango del mezzo. I vigili del fuoco hanno dovuto alzare il veicolo per estrarre la ferita portata al Santa Chiara

Pubblicato il - 19 aprile 2018 - 16:05

RIVA DEL GARDA. Incidente in via Martini, in zona Rione de Gasperi, oggi intorno alle 13.15. Una ragazza di 12 anni era in sella a uno scooter guidato dal padre quando, pare durante un sorpasso, è avvenuto l'incidente. Lo scooter si è scontrato con l'auto e la ragazzina è finita con la gamba incastrata tra la ruota e il parafango posteriore del mezzo.

 

 

Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi e sono dovuti intervenire i vigili del fuoco di Riva del Garda che hanno dapprima bloccato l'auto, in maniera tale che non potesse più muoversi e rimanesse stabile, e poi l'hanno alzata con la pinza idraulica.

 

A quel punto il personale del 118 ha potuto estrarre la ferita caricandola sull'elicottero, fortunatamente in stato di coscienza, e da lì l'ha portata all'ospedale Santa Chiara di Trento. Sul posto anche la polizia locale che ha cercato di ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 06 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 luglio - 06:01

L’ex veterinario della provincia di Trento contrario all’abbattimento dell’orsa: “Ogni esemplare ha una sua individualità e pertanto si comporta in modo diverso, JJ4 potrebbe aver agito per difendere i cuccioli, perlomeno le andrebbero concesse le attenuanti generiche e data una seconda possibilità. Probabilmnete era con i cuccioli”

06 luglio - 19:07

Come il 14 giugno anche ieri il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco è dovuto partire dalla caserma di Trento e raggiungere l'elicottero via terra. Impressionante il VIDEO che vi mostriamo dove si vede il secondo mezzo (il loro) che arriva quando ormai non c'è più nulla da fare. Degasperi: ''Dopo la prima tragedia avevo interrogato l'Aula per sapere perché non si sta facendo come si è sempre fatto negli anni passati. Nessuno mi ha risposto e ora c'è stato un altro morto con una dinamica identica. Va individuato il responsabile e gli va fatto cambiare lavoro''

06 luglio - 15:45

I controlli si sono concentrati in Val d’Ega, Sarentino, Renon, passo Lavazè, Val Gardena e nelle località di Corvara in Badia e Armentarola 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato