Contenuto sponsorizzato

Incidente sullo slittino, la polizia salva una bambina di 10 anni

L'intervento degli agenti sulle piste nel comprensorio sciistico di Obereggen

Pubblicato il - 17 febbraio 2018 - 09:39

BOLZANO. Una bambina di 10 anni è stato tratta in salvo dagli agenti di polizia di Bolzano che si trovavano in servizio sulle piste nel comprensorio sciistico di Obereggen.

 

La piccola, originaria della Polonia, che si trovava in compagnia di altre due coetanee, ha avuto un incidente sullo slittino.

 

Le sue condizioni sono apparse subito gravi agli occhi degli operatori. La bambina accusava forti dolori al lato sinistro dell’addome e per questo, d’accordo con la centrale 118, subito allertata, si è deciso per l’invio dell’elisoccorso.

I poliziotti hanno immobilizzato e trasportato la giovane sino alla vicina pista di Eben dove hanno atteso l’arrivo dell’elisoccorso che l’ha trasferita presso l’Ospedale di Bolzano, dove è stata ricoverata nel reparto di Chirurgia Pediatrica.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato