Contenuto sponsorizzato

La Lilt compie 70 anni di impegno per la tutela della salute dell'intera comunità

Per sostenere l'attività dell'associazione la Giunta provinciale delibererà, nella prossima seduta, un contributo per l'acquisto e la ristrutturazione della nuova sede

Pubblicato il - 29 settembre 2018 - 20:22

TRENTO. Una giornata di festa quella di oggi per la Lilt, la Lega Italiana per la lotta contro i tumori, che ha celebrato i settant'anni di attività. Un momento che l'associazione ha voluto condividere con l'intera comunità trentina attraverso un incontro che si è tenuto al Teatro Sociale dove è stato ricordato quanto fatto fino ad oggi e riflettuto sugli obiettivi futuri grazie all'aiuto di tanti volontari, amici e sostenitori.

 

Dal 1958 in Trentino la Lilt, attraverso i propri volontari, si occupa di prevenzione, diagnosi precoce, assistenza, riabilitazione psico-fisica e contributi alla ricerca. Al centro dell'attività non c'è solo l’aiuto degli ammalati oncologici e alle loro famiglie ma anche la tutela della salute dell'intera comunità.

 

Presente anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi che ha voluto ricordare quanto sia stata, è e quanto sarà importante l'attività di Lilt per il Trentino e come essa porti avanti valori aggiunti quali un'attenzione particolare nei confronti di chi ha bisogno, un servizio di prevenzione continua e la garanzia di applicazione del rigore scientifico.

 

Per sostenere l'attività dell'associazione la Giunta provinciale delibererà, nella prossima seduta, un contributo per l'acquisto e la ristrutturazione della nuova sede.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 11:44

Vetrate oscurate e un bar trasformato in pista da ballo, quando la polizia ha fatto irruzione nel locale all’interno sono state trovate circa 50 persone, fra queste anche una comitiva in attesa di festeggiare un compleanno

26 ottobre - 12:23

Le nuove regole contenute nell'ultimo Dpcm firmato dal presidente Conte prevedono la chiusura dei bar e ristoranti alle 18. Accanto alla indignazione di molti c'è anche chi, come Stefano Bertoni, decide di "trasformare i limiti in opportunità''

26 ottobre - 11:23

Ci sono 127 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 27 quelli nelle strutture private convenzionate, mentre sono sempre 12 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 35 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato