Contenuto sponsorizzato

La Lilt compie 70 anni di impegno per la tutela della salute dell'intera comunità

Per sostenere l'attività dell'associazione la Giunta provinciale delibererà, nella prossima seduta, un contributo per l'acquisto e la ristrutturazione della nuova sede

Pubblicato il - 29 settembre 2018 - 20:22

TRENTO. Una giornata di festa quella di oggi per la Lilt, la Lega Italiana per la lotta contro i tumori, che ha celebrato i settant'anni di attività. Un momento che l'associazione ha voluto condividere con l'intera comunità trentina attraverso un incontro che si è tenuto al Teatro Sociale dove è stato ricordato quanto fatto fino ad oggi e riflettuto sugli obiettivi futuri grazie all'aiuto di tanti volontari, amici e sostenitori.

 

Dal 1958 in Trentino la Lilt, attraverso i propri volontari, si occupa di prevenzione, diagnosi precoce, assistenza, riabilitazione psico-fisica e contributi alla ricerca. Al centro dell'attività non c'è solo l’aiuto degli ammalati oncologici e alle loro famiglie ma anche la tutela della salute dell'intera comunità.

 

Presente anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi che ha voluto ricordare quanto sia stata, è e quanto sarà importante l'attività di Lilt per il Trentino e come essa porti avanti valori aggiunti quali un'attenzione particolare nei confronti di chi ha bisogno, un servizio di prevenzione continua e la garanzia di applicazione del rigore scientifico.

 

Per sostenere l'attività dell'associazione la Giunta provinciale delibererà, nella prossima seduta, un contributo per l'acquisto e la ristrutturazione della nuova sede.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 maggio - 06:01

Sono 35 le aziende che in queste ultime tre settimane hanno scelto di sottoporre i propri dipendenti al test sierologico. Azelio De Santa: "Le aziende investono su questo strumento di indagine, ed è giusto che ricevano un riscontro efficiente da parte dell'Azienda sanitaria. Nella fase-2 e nella fase-3, infatti, l'obiettivo sarà quello di localizzare velocemente i focolai e gestirli in modo veloce e efficace. Serve chiarezza"

30 maggio - 09:20

Ieri sera il vertice di Governo. Dopo quasi tre mesi dal 3 giugno sarà possibile tornare a muoversi liberamente in tutta Italia. I dati continueranno comunque essere monitorati molto attentamente dal Governo e il ministro Boccia nelle prossime ore sentirà i vari presidenti delle regioni 

30 maggio - 08:39

Sono arrivati con 14 mezzi i vigili del fuoco da tutto il Veneto per spegnere le fiamme che hanno devastato l'azienda a Valbrenta. Sul posto anche i tecnici dell'Arpav per verificare le condizioni dell'aria vista le alte colonne di fumo e le forze dell'ordine per ricostruire quello che è successo 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato