Contenuto sponsorizzato

L'animatore rubava gli skipass dei ragazzini per ottenere la cauzione, scoperto dai carabinieri

L'autore dei furti era un ventenne milanese che operava in una struttura alberghiera di Marilleva. La denuncia per la scomparsa dei pass era stata fatta dallo stesso proprietario dell'hotel. Il giovane si è "tradito" andando a incassare l'equivalente per la refurtiva

Pubblicato il - 02 marzo 2018 - 11:37

MARILLEVA. E' stato ritenuto responsabile del furto di oltre 100 skipass un ventenne incensurato milanese che faceva l'animatore in un hotel di Marilleva. L'indagine è partita dopo che il responsabile della struttura ha denunciato alla stazione dei carabinieri di Mezzana il furto di 134 skipass.

 

I pass erano scomparsi, in buna parte, di notte e senza alcun segno di effrazione. Erano stati sfilati dalle giacche da sci utilizzate dai giovani ospiti della struttura che erano stati abbandonati nella stanza dei giochi. Subito tutte le indagini si sono concentrate su una persona interna all’albergo, una che conosceva bene le abitudini dei ragazzi. E, infatti,  a sottrarre i titoli è risultato essere qualcuno che in quella stanza ci passava del tempo organizzando momenti di svago per i più piccoli vacanzieri.

 

I militari, non avendo reperito utili tracce sul luogo del furto, hanno “sperato” che il ladro monetizzasse il maltolto (infatti il piano era proprio questo: la restituzione di ogni tessera da luogo alla restituzione di una cauzione di 5 euro) recapitando presso una delle biglietterie qualche skipass. Insomma, i militari dell'arma confidavano che commettesse una leggerezza e così si  palesasse. L'altra sera l'errore è stato compiuto. Il ventenne si è presentato in biglietteria chiedendo la restituzione della cauzione di 5 skipass.

 

I titoli in questione, segnalati ai diversi uffici come rubati, hanno fatto scattare l’allarme e la richiesta di intervento dei carabinieri in servizio sulle piste da sci del comprensorio che, sul posto, hanno identificato il reo. L’animatore non ha potuto che ammettere di aver personalmente sottratto le tessere eha restituito le 90 che ancora deteneva all’interno della sua camera che, se restituite, avrebbero potuto fruttargli altri 450 euro. Intanto qualche giorno prima presso un distributore automatico, qualcuno aveva già restituito 40 skipass incassando 200 euro in contant

 

Scoperto dai Carabinieri sciatori della Stazione di Mezzana il responsabile è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Trento per il reato di furto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 gennaio - 13:32

Il presidente della Provincia, assieme agli altri rappresentanti regionali leghisti, ha fatto da apripista del Capitano e ha cercato di sfoderare tre provvedimenti ''immagine'' adottati in Trentino nel primo anno di governo. Sul bonus bebè ha ricordato orgoglioso che ''non vale per tutte le famiglie'' (sia mai che si faccia una cosa per tutta la comunità) ma ha finito per esagerare sui ''limiti''

19 gennaio - 12:21

Erano all’incirca le 6e45 di mattina quando un furgoncino, parcheggiato in un garage, ha preso fuoco. Per diradare la coltre di fumo che aveva invaso il piano interrato i pompieri hanno utilizzato dei potenti ventilatori 

17 gennaio - 19:46

L’associazione cacciatori nel mirino di Filippo Degasperi: “Com’è possibile che l’ex direttore dell’Ufficio faunistico della Pat ricopra il ruolo direttore generale dell’Associazione Cacciatori Trentini, mentre si trova ancora in aspettativa?”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato