Contenuto sponsorizzato

Lo infastidivano le auto parcheggiate e ne incendia una. Denunciato un 24enne

E' successo a Pergine. Dopo l'incendio di un'auto avvenuto nella mezzanotte di tre giorni fa le indagini portate avanti dai Carabinieri hanno permesso di individuare l'auto del gesto  

Pubblicato il - 04 agosto 2018 - 10:56

PERGINE. Lo infastidivano le auto lasciate in sosta permanente nei parcheggi pubblici di Pergine e così ha pensato in incendiarne una. Le indagini dei Carabinieri di Borgo Valsugana hanno portato ad individuare l'uomo che alla mezzanotte di tre giorni fa aveva dato fuoco ad un'auto.

 

Si tratta di un 24enne italiano, già conosciuto dalle forze dell'ordine. La raccolta degli indizi effettuata dai Carabinieri hanno fatto convergere l’attenzione sul giovane scoprendo, come già detto, che già in passato, aveva espresso il suo forte dissenso in merito alla questione di vetture lasciate in sosta permanente, nei parcheggi pubblici di Pergine.

 

Altri dettagli hanno confermato l’ipotesi investigativa, che si è sempre più consolidata, a carico del 24enne. Condotto quindi in caserma e sottoposto ad una serie di domande degli investigatori, l’uomo è crollato ammettendo di essere il responsabile dell’incendio.

 

Ha fornito precisi dettagli sia sulla modalità di approvvigionamento della benzina, sul luogo dove aveva nascosto la tanica utilizzata per il trasporto ed il mezzo utilizzato per la fuga. Tutti elementi che andavano a coincidere con quanto già acquisito dai carabinieri nelle indagini.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato