Contenuto sponsorizzato

Ha bucato le gomme a dodici auto e bruciato un cassonetto della carta, denunciato un 24enne

Grazie anche ai filmati della videosorveglianza presenti in zona, ai riscontri tecnici e alle testimonianze raccolte, si è riusciti a stringere il cerchio su un giovane 24enne del posto, pregiudicato

Pubblicato il - 09 gennaio 2019 - 10:04

CALDONAZZO. Ha confessato senza però dare alcune spiegazione il 24enne che è stato fermato dai carabinieri di Borgo Valsugana nell'ambito delle indagini in merito ad un cassonetto per la raccolta della carta dato alle fiamme nel mese di settembre scorso e, nella stesso notte, alla foratura di dodici pneumatici di altrettante autovetture.

 

I fatti sono avvenuti tra l'8 e il 9 settembre scorsi tra il parcheggio dell'Ambulatorio comunale e via Asilo a Caldonazzo. Gli abitanti era stati svegliati nel corso delle notte dai vigili del fuoco volontari che stavano intervenendo per lo spegnimento del cassonetto. Alla mattina, poi, un'altra brutta sorpresa: le gomme di dodici auto erano state tutte bucate.

 

Immediatamente i carabinieri della compagnia di Borgo Valsugana hanno avviato le indagini. Grazie anche ai filmati della videosorveglianza presenti in zona, ai riscontri tecnici e alle testimonianze raccolte, si è riusciti a stringere il cerchio su un giovane 24enne del posto, pregiudicato. Convocato in caserma e messo alle strette, ha confessato di essere il responsabile ma non ha voluto dare una spiegazione. Il ragazzo è stato denunciato in stato di libertà per danneggiamento aggravato continuato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 19:33

E' stato approvato in Quarta Commissione il ddl che contiene il discusso articolo sulla modifica dei requisiti di ingresso e permanenza nelle case Itea. Una norma che appare illogica, disumana e anche incostituzionale, visto che non riconosce la responsabilità individuale ma riversa sul nucleo familiare le colpe di un suo componente, aggiungendo disagi e sofferenza

20 novembre - 19:22

Il responsabile del Centro salute mentale di Rovereto Roberto Pergher è stato diffidato con una lettera dell'avvocatura della Provincia a non esprimere più opinioni sulla gestione della sanità da parte della Giunta leghista. Protagonista di un botta e risposta con l'assessora Segnana, lo psichiatra ribadisce: "Sta nell'ambiguità del mio ruolo dirigenziale di dire la mia sul tema"

20 novembre - 19:25

A Trento arriva il natale con tanti appuntamenti e novità dedicati a cittadini e turisti. Molte attività e giochi pensati per i più piccoli nel “Villaggio del Natale” e da non perdere “Canto Trento”, il nuovo spettacolo musicale itinerante con ascolti in cuffia wireless dedicato alla città e alla sua storia. L’inaugurazione avverrà sabato 23 novembre, a cui seguirà l’accensione dell’albero in piazza Duomo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato