Contenuto sponsorizzato

Massacrato di botte dai vicini per gelosie professionali

L'uomo è stato portato in ospedale con gravi ferite. In due lo avrebbero aggredito prendendolo a bastonate 

Pubblicato il - 16 April 2018 - 19:24

NOVALEDO. E' stato massacrato da due connazionali che lo hanno colpito al corpo e alla testa con un bastone di legno. La vittima è un cittadino romeno che ieri mattina è stato portato all'ospedale di Borgo Valsugana in condizioni critiche.

 

Immediatamente i medici hanno informato i carabinieri della gravità delle ferite e dopo aver sentito i familiari le forze dell'ordine hanno inviato delle indagini.

 

L'uomo massacrato di botte vive assieme ad altri connazionali a Novaledo. Sono tutti lavoratori stagionali, molti dei quali da anni, raggiungono la Valsugana e lavorano sempre per lo stesso datore.

 

Due di loro, interrogati dai carabinieri, hanno ammesso di aver assistito alla vicenda e che cioè la vittima, dopo un’accesa discussione con altri due romeni, è stata colpita al corpo e alla testa con un bastone.

 

Si è così riusciti a risalire agli autori dell’aggressione, lavoratori che vivono e lavorano nelle vicinanze che, condotti in caserma, hanno ammesso le loro responsabilità. Alla domanda sul perchè di tanta violenza hanno risposto con motivazioni futili.

 

Gli aggressori, un 35enne e un 46enne al termine degli accertamenti, sono denunciati e poi rilasciati.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 settembre - 08:59
L'incidente è avvenuto questa mattina poco prima delle 8 sulla strada provinciale 228 che passa per Masetti
Politica
17 settembre - 06:01
La dirigente della Formazione professionale ha detto che questo è il primo anno dei nuovi piani di studio e quindi sono 12 mesi di assestamento. [...]
Montagna
16 settembre - 10:52
Per celebrare il suo 150esimo anniversario una banca svizzera ha posizionato su 150 vette dell’arco alpino delle “steli pubblicitarie”. La [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato