Contenuto sponsorizzato

Medici assolti, erano accusati di omicidio colposo per la morte di un'anziana di 79 anni

Per l'accusa c'erano state omissioni durante la fase diagnostica. La difesa ha sottolineato che sono stati seguiti tutti i protocolli senza omettere nulla. La decisione del giudice: assoluzione

Pubblicato il - 05 luglio 2018 - 09:48

ROVERETO. Il medico del pronto soccorso Rolando Forndriest è stato assolto perché il fatto non costituisce reato. Assolti anche gli altri tre medici a processo, sempre del Santa Maria del Carmine, Francesca Giordano, Marco Camin e Giorgio Rinaldi: il fatto non sussiste. Tre le posizioni archiviate che nemmeno sono arrivate a processo.

 

Processo che si è chiuso ieri in primo grado, con il giudice Carlo Ancona che ha emesso la sentenza, gli avvocati Roberto Bertuol e Michele Bosetti per la difesa e Nicola Canestrini per la parte civile. La vicenda risale al 2014 quando un'anziana di 79 anni è morta dopo essere stata visitata al pronto soccorso, dopo il ricovero in una struttura, senza che i sanitari notassero che soffriva di un mieloma

 

L'accusa, sostenuta dal pm Giorgio Davico, ha voluto evidenziare le omissioni, le responsabilità del medici che di fronte ai sintomi non hanno approfondito ma hanno trattato la paziente per una semplice osteoporosi senza indagare a fondo.

 

Accusa e parte civile hanno sottolineato l'esito di tutto questo, la morte tra lancinanti dolori della donna. Ma la difesa ha invece argomentato come gli imputati si siano sempre attenuti ai protocolli, eseguendo tutti gli esami prescritti senza omettere nulla, escludendo qualsiasi responsabilità nei sanitari. Tesi che è stata affermata anche dai consulenti della difesa sentiti come testimoni. 

 

Alla fine la decisione del giudice Ancona che ha però lasciato l'amaro in bocca ai familiari dell'anziana deceduta che, attraverso il loro legale, hanno annunciato di un'azione giudiziaria nei confronti della struttura sanitaria che l'aveva in cura.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 12:45

L’affluenza nazionale nei comuni chiamati al voto, all’appello di mezzogiorno, supera di poco il 15% (in provincia di Bolzano è intorno al 14,9%, il Trentino non pervenuto). Per il referendum hanno votato il 12,3% degli italiani

20 settembre - 11:41

I tamponi analizzati sono 1530. I pazienti covid19 ricoverati in ospedale sono 16 e a questi si aggiunge una persona che si trova in terapia intensiva 

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato