Contenuto sponsorizzato

Operazione antidroga della Guardia di Finanza di Trento, in corso decine di perquisizioni e arresti in Italia e all'estero

L'operazione "Alba Bianca" è iniziata nelle prime ore di oggi. Ingenti quantità di droga sequestrata ad una banda di narcotrafficanti operanti in Trentino, Alto Adige e Baviera

Pubblicato il - 10 settembre 2018 - 07:57

TRENTO. Dalle prime luce dell'alba la Guarda di Finanza di Trento sta eseguendo venti ordinanze di custodia cautelare in carcere a livello nazionale e internazionale, e decine di perquisizioni locali, impiegando un centinaio di uomini e una decina di unità cinofile antidroga. Sono state eseguiti in flagranza dieci arresti.

 

L'obiettivo è una banda di narcotrafficati che operavano in Trentino, Alto Adige e in Baviera

 

Si tratta dell'operazione internazionale antidroga “Alba Bianca” eseguita dal G.I.C.O del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria delle Fiamme Gialle di Trento condotta con il Servizio centrale investigazione criminalità organizzata e con gli organismi di polizia e doganali germanici, con il coordinamento della Direzione centrale per i servizi antidroga italiana.

 

(Notizia in aggiornamento)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:29

Mentre il presidente della Regione Kompatscher lavora per portare la concessione dell'autostrada nelle mani solo degli enti pubblici, da parte della giunta provinciale trentina la sensazione è che si stia remando in direzione contraria. L'ex presidente Ugo Rossi: "Fugatti ostacola la comunanza di visione tra le province. Vuole fare gli interessi dei veneti. Così rischiamo di andare alla gara"

28 settembre - 11:01

Nella regione del Nagorno Karabakh gli eserciti di Armenia e Azerbaigian si stanno affrontando in campo aperto. Negli scontri si sono già registrate delle vittime fra i civili. Entrambe le parti non sembrano intenzionate a cedere anche se nel frattempo Russia e Iran hanno chiesto un immediato cessate il fuoco

28 settembre - 05:01

Parole dure, quella della massima carica della Lega in provincia di Trento. Parole da fine stratega che bolla Caramaschi ''comunista'' e ricorda che il tempo dei ''doppi giochi è finito'' dimenticandosi del fatto che a Riva del Garda pur di avere qualche speranza di vittoria e per poter dire ''beh almeno lì ce l'abbiamo fatta'' la sua Lega sta facendo di tutto (leggasi accordi per cariche) per accaparrarsi Malfer e il Patt 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato