Contenuto sponsorizzato

Passo del Brocon, giovane escursionista scivola e muore davanti agli occhi del marito

Il tragico incidente è avvenuto durante la salita, prima della cresta terminale che porta alla cima della montagna

Pubblicato il - 28 gennaio 2018 - 16:46

LAMON. E' una giovane trentenne originaria di Vicenza la vittima di un incidente mortale che intorno alle 12.30 si è verificato su Monte Coppolo, a una quota di circa 2000 metri, nei pressi di Passo del Brocon.

 

La giovane escursionista è caduta per circa 300 metri in un canalone mentre con il marito era impegnata in una gita con le ciaspole.

Il tragico incidente è avvenuto durante la salita, prima della cresta terminale che porta alla cima della montagna, in una zona in ombra, dove probabilmente le racchette da neve della donna non sono riuscite a fare presa sul terreno ghiacciato, facendola scivolare nel canalone. Una caduta che purtroppo non le ha lasciato scampo. 

 

Il marito, sotto chock, è riuscito a chiedere aiuto al Numero Unico di Emergenza 112 che, a sua volta, ha attivato subito i soccorsi. Il coordinatore dell'Area operativa Trentino Orientale del Soccorso alpino trentino ha chiesto l'intervento dell'elicottero, inviando sul posto anche una squadra di terra di dieci tecnici del Soccorso alpino della Zona Valsugana-Tesino. 

 

Giunti sul posto i soccorritori purtroppo non hanno potuto fare nulla per la giovane escursionista, il cui corpo è stato caricato a bordo dell'elicottero con il verricello e trasportato alla camera mortuaria di Castello Tesino.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 febbraio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 febbraio - 05:01

L'assessore all'Istruzione delinea le coordinate della riforma: ''Punteremo sull'apprendimento linguistico in tenera età e sulla valorizzazione delle competenze dei professori''

23 febbraio - 11:50

Cinque associazioni hanno sottoscritto una lettera di protesta nei confronti della decisione della Provincia di bloccare il progetto di accoglienza per 24 donne ospitate a Lavarone e che saranno trasferite a Trento 

22 febbraio - 20:00

Nei prossimi mesi anche l'Arcidiocesi di Trento aprirà un nuovo sportello contro gli abusi interni alla chiesa. Nell'ultima relazione fatta dalla diocesi di Bolzano - Bressanone i casi di abusi sessuali e violenze sono stati undici  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato