Contenuto sponsorizzato

Paura a Levico, allarme per una fuga di gas nel centro del paese

E' successo verso le 9.30 in via Garibaldi. In un esercizio commerciale un tubo è stato danneggiato. Sono subito stati allertati i vigili del fuoco hanno individuato e chiuso la falla. Tutta la zona isolata e delimitata dai nastri bianchi e rossi

Pubblicato il - 10 gennaio 2018 - 10:57

LEVICO TERME. Vigili del Fuoco, carabinieri, polizia locale. Via Garibaldi isolata dai nastri bianchi e rossi, bloccato ogni accesso. I residenti che hanno assistito a questo spiegamento di forze si sono spaventati e hanno temuto il peggio. 

 

Si è trattato di una fuga di gas, avvenuta verso le 9.30, che ha messo in allarme tutta la macchina dell'emergenza. In un esercizio commerciale di una delle vie centrali del paese, forse durante le pulizie, un tubo è stato danneggiato e l'inconfondibile odore di gas ha riempito i locali.

 

Sono subito stati allertati i vigili del fuoco che sono intervenuti immediatamente sul posto. Dopo i rilievi effettuati con strumenti appositi che determinano la saturazione dell'aria e il pericolo di scoppio, hanno individuato e chiuso la falla

 

Per disperdere il gas sono state posizionate delle potenti ventole all'interno dell'esercizio commerciale che in poco tempo hanno riportato la situazione alla normalità. Dopo poco i nastri che delimitavano la zona sono stati rimossi e l'allarme è rientrato.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 21.00 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 06:01

Al momento dell'annuncio Ugo Rossi si è seduto al suo fianco. "Panizza uomo generoso, ha lavorato per l'autonomia e senza di lui non sarei nemmeno qui, non avrei raggiunto i vertici dell'amministrazione provinciale". Dopo il prossimo congresso tornerà ad essere un semplice iscritto

18 settembre - 18:41

Confermati gli assessori uscenti e i consigliri che hanno dato la loro disponibilità; Manica e Maestri. Dentro anche Andrea Robol ma non c''è Chiara Avanzo che sembrava in dirittura d'arrivo nel Partito democratico. Bocciata l'ipotesi del capolista

18 settembre - 20:31

I promotori chiedono a tutti i cittadini di sottoscrivere questo appello attraverso la petizione on-line sul sito www.votaperilclima.it.  La prima azione è quella di istituire un assessorato all'Ambiente e al Clima

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato