Contenuto sponsorizzato

Recuperata dal Soccorso Alpino la ragazza caduta sulla Torre D'Ambiez. Operazioni complicate dalla scarsa visibilità

E' successo nel primo pomeriggio. L'escursionista è ferita, con contusioni e traumi. Stava percorrendo la 'Via Anna' sulle Dolomiti di Brenta. E' stata trasportata al Santa Chiara

Pubblicato il - 29 luglio 2018 - 16:58

SAN LORENZO DORSINO. La ragazza precipitata per una decina di metri mentre stava arrampicando sulla 'Via Anna' sulla Tore D'Ambiez è stata recuperata e tratta in salvo. E' ferita, con contusioni e traumi, portata all'ospedale Santa Chiara riceverà le cure del caso.

 

L'intervento del Soccorso Alpino, iniziato subito dopo l'allarme lanciato dai compagni di cordata, è stato complicato da una situazione di scarsa visibilità che ha costretto i soccorritori a muoversi con prudenza. Verricellati sul posto, hanno trasportato l'escursionista in una zona accessibile all'elicottero, dove la visibilità era migliore. 

 

Le operazioni di recupero, iniziate verso le ore 13, sono state concluse verso le 15.30. I compagni di cordata, che hanno atteso i soccorsi, sono stati riaccompagnati a valle dagli operatori del Soccorso Alpino, lungo il sentiero del ritorno.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

30 settembre - 18:18

La Provincia di Bolzano informa che gli istituti hanno adottato tutte le procedure previste e hanno seguito le indicazioni stabilite dall’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato