Contenuto sponsorizzato

Rifugio Zugna, ancora sette giorni per partecipare all'asta

La struttura è di proprietà del comune di Rovereto. L'asta pubblica scade il 18 ottobre.  Sarà aggiudicata secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa

Pubblicato il - 11 October 2018 - 12:56

ROVERETO. Ci sono ancora sette giorni di tempo per chi volesse prendere parte all'asta pubblica di concessione in uso del rifugio Zugna a Lizzana.

 

I precedenti gestori avevano deciso di gettare la spugna a luglio, in anticipo rispetto il contratto firmato con il Comune di Rovereto, proprietario della struttura, per una mancanza di accordo tra le due parti inerente, fra le altre cose, il pagamento del canone.

 

Successivamente è stata bandita dal comune un'asta pubblica, con scadenza 18 ottobre, per il rifugio da aggiudicare con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

 

Il rifugio Zugna è attrezzato ed ha una capienza di 50 posti letto. La struttura è formata da un piano interrato con i locali di servizio, al piano terra ci sono invece la sala bar e la sala ristorante assieme ad altri locali come la cucina, la zona spogliatoi e dispensa e una terrazza esterna. Al primo piano ci sono poi le camere e i servizi igienici comuni.

 

(Qui si possono trovare tutte le informazioni)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 05:01

L’anomalia dei tamponi molecolari: con una parità quasi perfetta dei test eseguiti (13.892 a Trento, 13.764 a Bolzano) i positivi rilevati dall’Alto Adige sono il triplo di quelli trentini dove, in 10 giorni, si dichiarano appena 567 contagi. Dai casi fantasma ai macroscopici errori dell’Iss (che dovrebbe controllare le Regioni), pare impossibile avere un quadro puntuale dell’evoluzione epidemiologica

17 January - 09:25

Furioso incendio nella prima serata di sabato 16 gennaio a Cembra. Le fiamme hanno avvolto un vecchio edificio nel cuore del paese, rischiando di coinvolgere anche altre abitazioni. Evacuate due famiglie che abitano ai piani bassi. Decisivo e massiccio l'intervento dei vigili del fuoco

16 January - 19:05

L’ultimo Dpcm non vieta espressamente di trasferirsi verso le seconde case e secondo fonti del Governo questo basta per garantire la possibilità di raggiungerle, anche quelle che si trovano fuori Regione. Eppure al numero verde vengono fornite risposte contraddittorie

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato