Contenuto sponsorizzato

Rubano i soldi con l'aspirapolvere, colpiti due distributori in Valsugana

I Carabinieri di Borgo Valsugana hanno avviato le indagini

Pubblicato il - 09 gennaio 2018 - 10:45

BORGO VALSUGANA. Il modus operandi è sempre lo stesso: con un piede di porco allargano la fessura dove gli automobilisti inseriscono i soldi e poi con l'aspirapolvere aspirano le banconote e si danno poi alla fuga. Sono due i distributori di benzina in Valsugana colpiti dai ladri negli ultimi giorni.

 

Potrebbe trattarsi, secondo le indagini portate avanti dalle Forze dell'ordine, di un'unica banda che sta colpendo le colonnine di pagamento self service nei distributori.

 

Gli ultimi ad essere colpiti sono stati il distributore di Scurelle e un'altro che si trova a Roncegno. Vengono colpite le colonnine più vecchie non dotate di allarme e facilmente riconoscibili. Il bottino si aggira sui 3 mila euro a distributore.

 

Le indagini sono state avviate dai Carabinieri di Borgo Valsugana che stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere per individuare gli autori dei furti

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato