Contenuto sponsorizzato

Samantha Cristoforetti ha deciso di abbandonare Facebook. Ecco perchè

L'astronauta trentina con un post spiega di "sentirsi a disagio con l'idea di contribuire ad attirare utenti su questa piattaforma"

Foto: Fb Samantha Cristoforetti
Pubblicato il - 12 April 2018 - 09:01

TRENTO. AstroSamantha ha deciso di lasciare Facebook. L'astronauta trentina ha postato un messaggio per i propri lettori e fan  attraverso il quale annuncia che potrebbe non aggiornare più la sua pagina  o addirittura chiuderla. 

La decisione arriva a seguito del caso Cambridge Analytica circa l'uso delle informazioni personali acquisite su milioni di utenti da Facebook, senza autorizzazione.

 

Nel messaggio, in inglese, Samantha Cristoforetti spiega che ha deciso di interrompere l'aggiornamento della pagina e di sentirsi a disagio con l'idea di contribuire ad attirare utenti su questa piattaforma. “Il mio contributo – spiega – è estremamente piccolo ma è mio e mi sento responsabile”.

 

L'astronauta nel post spiega che non le è ancora chiaro fino a che punto questa piattaforma sia suscettibile di uso improprio e fino a che punto tale abuso sia dannoso per le persone e le società aperte. Continua spiegando che proseguirà a riflettere su questo tema e incoraggia i lettori a fare lo stesso. “Se dovessi sentirmi rassicurata in futuro – scrive ancora AstraSamantha - riprenderò a postare su questa pagina”.

 

Alla fine del post spiega che è ugualmente possibile che decida di rimuovere completamente la sua pagina. “Mi prendo tutto il tempo che mi serve per prendere una decisione informata”.

 

Un messaggio personale, viene precisato, che non riflette la posizione dell'Agenzia spaziale europea.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 January - 20:28

Sono 297 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi, mentre sono 38 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

 
 
20 January - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 January - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato