Contenuto sponsorizzato

Scarafaggi, il Comune riprende la battaglia contro gli insetti e chiama una ditta specializzata

Dopo l'intervento dell'anno scorso, l'amministrazione comunale di Mori intende intervenire nel corso della settimana. Il sindaco: "Serve la collaborazione di tutti per risolvere questo problema"

Pubblicato il - 09 luglio 2018 - 13:59

MORI. Il Comune di Mori riprende la battaglia alla scarafaggi. Dopo un primo intervento dell'anno scorso, l'amministrazione intende intervenire ancora nella lotta agli insetti che si annidano in viale Viesi, nel tratto compreso tra via Teatro e via Garibaldi.

 

Dopo alcuni sopralluoghi serali con diversi censiti, si è ritenuto necessario l'intervento di disinfestazione da parte di una ditta specializzata. Saranno trattate le caditoie stradali e la rete fognaria, i bordi dei marciapiedi e in generale tutto il suolo del viale. L’ordinanza firmata dal primo cittadino stabilisce il divieto di sosta dalle 20 di mercoledì 11 luglio alle 6 di giovedì 12 luglio per permettere le operazioni.

 

Il sindaco, nell'ordinanza, invita tutti i cittadini di viale Viesi "A effettuare interventi di disinfestazione sulle proprietà private - spiega - al fine di rafforzare l’azione del Comune. Un fenomeno che si presenta da pochi anni ma che, evidentemente, richiede attenzione da parte di tutti".

 

Sono inoltre in vigore alcune norme per prevenire il prolificare degli scarafaggi: è importante mantenere i locali sempre puliti e ordinati, effettuare una sigillatura ermetica dei muri attorno al passaggio delle canalizzazioni di tubi del gas, acqua e scarichi dell’impianto elettrico, ma anche stuccare eventuali crepe e fessure di pavimenti, pareti e soffitti.

 

A questo si aggiunge anche l'importanza di porre attenzione a sacchi, cartoni o alimenti portati a casa e che possono essere stati conservati in magazzini infestati. "E' anche fondamentale - conclude il sindaco - accertarsi che non ci siano scarichi danneggiati o aperti all’interno dei cortili: non accumulare scorte alimentari sfuse o aperte nelle cantine e nei ripostigli".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 13:30

Ecco cosa dice la bozza del nuovo dpcm che sarà valido fino al 6 aprile. La zona rossa diventa più rossa con la chiusura anche di parrucchieri e barbieri quella bianca sempre più una realtà (dopo il caso della Sardegna) e prevede la riapertura praticamente di tutto (bar, ristoranti, cinema e teatri senza coprifuoco alle 22) eccetto fiere, congressi, discoteche e stadi. Resta il divieto di spostamento tra regioni ma novità per i musei

27 febbraio - 12:53

Si allunga l’elenco di Regioni e Province che hanno scelto di chiudere le scuole, troppo alto il rischio di contagi. Rezza: “Quando si parla di chiusure scolastiche è sempre doloroso ma laddove ci sono dei focolai o sono presenti le varianti è chiaro che tale decisione è assolutamente da considerare”

27 febbraio - 12:15

Sono svariati migliaia i tamponi processati per cercare le varianti in Alto Adige e complessivamente i casi trovati sono 630 e ''finora la mutazione sudafricana è stata trovata solo nella zona di Merano, Val Passiria e Val Venosta''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato