Contenuto sponsorizzato

Si staccano dei calcinacci dal viadotto di via Maccani. Vigili del fuoco e Servizio strade della Pat sul posto

Si tratterebbe del distacco superficiale di alcuni pezzi di cemento che non andrebbero, secondo la Pat, a compromettere la struttura 

Pubblicato il - 24 settembre 2018 - 18:53

TRENTO. Allarme nella tarda mattina di oggi al viadotto che si trova alla fine di via Maccani in prossimità dell'inizio di via Caneppele. I cittadini, infatti, avrebbero avvisato la centrale unica di emergenza dopo aver notato alcuni strati superficiali in cemento dell'infrastruttura cadere sulla strada sottostante.

Immediatamente sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco permanenti di Trento per verificare la situazione e il Servizio strade della Provincia di Trento. I tecnici hanno controllato il viadotto. A livello strutturale, viene fatto sapere dalla Pat, non sarebbero stati rilevati problemi.

 

I frammenti di cemento apparterrebbero ad uno strato superficiale e non andrebbero a compromettere in nessun modo l'infrastruttura. Il viadotto sarà sistemato in orario notturna con un intervento di ordinaria manutenzione

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 18:59

Le incertezze sembrano riguardare un po' tutto l'apparato organizzativo. Bruno Bizzaro: "Il nocciolo di tutto è naturalmente la sicurezza di operatori, pazienti e clienti. Non tutte le farmacie dispongono di locali separati che possono essere adibiti per questo scopo e che possono essere sanificati regolarmente"

24 ottobre - 19:44

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 162 positivi a fronte dell'analisi di 2.513 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 6,45%. Sono 71 le persone che presentano sintomi. Ci sono 63 pazienti in ospedale e 4 in terapia intensiva

24 ottobre - 19:17

In serata atteso l’intervento di Conte per annunciare le nuove misure restrittive: la bozza del Dpcm (ALL’INTERNO) prevede la sospensione delle attività per piscine, centri benessere e centri ricreativi. Per contrastare la diffusione del contagio alle superiori la didattica digitale integrata passa al 75% sul totale delle lezioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato