Contenuto sponsorizzato

Studente universitario indiano aggredito a Trento: ''Lo hanno fatto per motivi razziali'. L'Università: ''Episodio grave''

La Prorettrice Barbara Poggio ha contattato telefonicamente il giovane ieri sera per esprimergli solidarietà e vicinanza. E' successo in corso Buonarroti venerdì sera. Oggi il giovane sporgerà denuncia 

Pubblicato il - 17 ottobre 2018 - 10:24

TRENTO. Lo hanno fatto cadere a terra e poi colpito senza portargli via nulla ma solo per il gusto di fargli del male. Uno studente indiano che ad ottobre si laureerà ingegneria meccatronica è stato aggredito a Trento in corso Buonarroti, all'altezza dell'incontro con via Lampi dove si trova la nuova residenza universitaria Mayer.

 

Il giovane ha voluto far sapere all'Università quello che è successo e nelle prossime ore, da quanto si apprende, sporgerà denuncia in questura. La vicenda è confermata anche dall'Università di Trento che ha stigmatizzato immediatamente  l'episodio di violenza. “Lo studente – viene spiegato – ha manifestato all'Università quanto è successo. Ieri sera la prorettrice alle politiche di equità e diversità, Barbara Poggio, ha parlato telefonicamente con il giovane. Gli è stata espressa immediatamente solidarietà stigmatizzando l'episodio”.

 

Su quello che è successo verrà fatta maggiore chiarezza nelle prossime ore quando il giovane sporgerà denuncia e saranno avviate le indagini. Al momento quello che ipotizza  il diretto interessato è che si tratti di un episodio di violenza per motivi razziali.

 

“Ho sentito il ragazzo ieri sera per telefono – ha spiegato a ildolomiti.it la prorettrice Barbara Poggio – e mi ha ribadito la dinamica della situazione. Ho espresso la solidarietà a nome dell'intera Università per questo episodio grave e  deprecabile, facendogli capire che gli siamo vicini. Siamo rimasti d'accordo che per qualsiasi necessità può contattarci”. Sull'ipotesi di un'aggressione per motivi razziali, la prorettrice spiega: “Si parla di questa ipotesi perchè lo hanno aggredito, senza motivo e senza portargli via nulla. Saranno le forze dell'ordine ora a chiarire quello che è successo”.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato