Contenuto sponsorizzato

Studiare in un Paese extra Ue. Ecco le borse di studio per circa 40 studenti

Le iscrizioni prenderanno il via a partire dalle ore 9 del 7 marzo 2018 fino alle ore 13 del 6 aprile 2018

Pubblicato il - 04 March 2018 - 11:47

TRENTO. Incentivare la mobilità studentesca per favorire scambi linguistici e culturali tra i giovani di tutto il mondo. Questo l'obiettivo del bando approvato dalla Provincia di Trento che ha stanziato 314 mila euro di risorse per circa 40 studenti che potranno accedervi.

 

L'opportunità è rivolta agli studenti del secondo o terzo anno del secondo ciclo di istruzione che intendono frequentare un periodo annuale o parziale nei Paesi extra Unione Europea nell’anno scolastico 2018/2019.

 

Potranno essere ammessi all'iniziativa gli studenti che frequentano le classi seconda o terza del secondo ciclo di istruzione in istituti scolastici italiani; hanno un’età non superiore ai 20 anni; sono residenti in Provincia di Trento; a livello di merito, abbiano conseguito nell’anno scolastico 2016/17 la promozione alla classe successiva con al massimo un debito formativo il cui recupero deve essere documentato al massimo entro 15 giorni (naturali consecutivi) dall’approvazione della graduatoria delle domande ammesse.

A livello di condizione economica, appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ICEF non superiore a 0,59 con riferimento alla politica “Piano Trentino Trilingue”. L’assegnazione della borsa di studio è comunque vincolata, nell’anno scolastico 2017/2018, alla promozione alla classe successiva senza voti negativi o debiti formativi. 

La durata del percorso d’istruzione può essere annuale (minimo 240 giorni) o parziale (minimo 110 giorni). La domanda di adesione all’iniziativa deve essere presentata dalle ore 9.00 di mercoledì 7 marzo 2018 fino alle ore 13.00 di venerdì 6 aprile 2018 con una delle modalità stabilite dal Bando.

 

Graduatoria e assegnazione delle borse di studio
La graduatoria delle domande ammesse, ordinata secondo il valore crescente dell’indicatore ICEF, sarà pubblicata sul sito www.vivoscuola.it. I richiedenti saranno aggiornati anche tramite e-mail, all'indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda.  La concessione della borsa di studio è vincolata alla regolare frequenza del percorso scolastico all’estero (annuale o parziale) e al conseguimento di una positiva valutazione finale di merito rilasciata dall’istituto estero.


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione dell'8 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
09 agosto - 19:12
Intanto l'attuale presidente di Cantina Toblino scrive per rassicurare i soci: "Questa crisi del consiglio non pregiudicherà le attività di [...]
Montagna
09 agosto - 18:39
Diversi gli interventi nella giornata di oggi per gli operatori del soccorso alpino e speleologico veneto sulle montagne bellunesi. I soccorritori [...]
Cronaca
09 agosto - 18:12
Le ricerche sono attive nel lago di Lavarone. Operazioni ancora in corso di sommozzatori e di vigili del fuoco: si cerca un ragazzo di 17 anni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato