Contenuto sponsorizzato

Tenta di rubare in due case ma non ci riesce. Grazie alle telecamere e alle impronte digitali la Polizia arresta un 49enne

L'uomo aveva tentato di introdursi in due abitazioni del centro storico, senza riuscirci: in entrambi i casi, infatti, il malvivente ha forzato il cancello d’ingresso e infranto la porta finestra per poi desistere dal tentativo

Pubblicato il - 11 agosto 2018 - 20:17

BOLZANO. Ha tentato di introdursi in due case ma la fortuna non era certo dalla sua parte visto che in entrambi i casi è stato costretto a demordere. Ora, grazie alle immagini delle telecamere, le forze dell'ordine sono riuscite ad individuarlo e arrestarlo.

 

Il fatto è avvenuto a Bolzano. Al termine dell’attività di indagine coordinata dalla procura delle Repubblica di Bolzano, iniziata a seguito di due tentati furti in abitazione, il personale della Squadra Mobile della Questura di Bolzano ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Bolzano a carico di un cittadino italiano.

 

L’uomo, nel luglio scorso, aveva tentato di introdursi in due abitazioni del centro storico, senza riuscirci: in entrambi i casi, infatti, il malvivente ha forzato il cancello d’ingresso e infranto la porta finestra per poi desistere dal tentativo.

 

Da questo ha avuto inizio l’attività investigativa che ha consentito, attraverso l’immediata visione delle telecamere di video sorveglianza da parte degli uomini della Squadra Mobile e il pronto rilevamento delle impronte papillari da parte della Scientifica, di individuare il reo e di attribuire allo stesso la responsabilità di altri furti commessi ai danni di esercizi commerciali nel centro cittadino. Il 49enne è stato condotto in carcere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 giugno - 19:46

Ci sono 5.435 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 685 (326 letti da Apss e 359 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,44% di test positivi. Sono 3 i nuovi casi e nessun morto legato a Covid-19 nelle ultime 24 ore

01 giugno - 18:47

Preoccupano i mesi di settembre e ottobre con l'arrivo dell'influenza ma soprattutto gli affollamenti nei luoghi al chiuso. Ferro: "E' terreno fertile per il coronavirus, riconoscerlo dall'influenza è difficile per questo abbiamo impostato una vaccinazione di massa"

01 giugno - 18:40

Il presidente della Pat ha parlato a lungo anche della questione nidi e materne tradendo un pensiero evidentemente comune nella Giunta di vedere queste strutture come dei meri parcheggi di bambini. Tutto è ricollegato al tema economico: ''Così i genitori possono tornare a lavorare''. Si torna a circolare liberamente in regione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato