Contenuto sponsorizzato

Trento, la Lega propone i taser per i vigili urbani: ''Importanti come deterrenti e per la sicurezza degli agenti''

Sono in tutto 500 gli emendamenti presentati dal centro destra in consiglio comunale a Trento per la variazione di bilancio che sarà discussa la prossima settimana. Zanetti (Fi): ''La manovra proposta da questa Giunta è miope e non ascolta i reali bisogni dei cittadini"

Di gf - 20 luglio 2018 - 18:45

TRENTO. L'utilizzo del taser per gli agenti di polizia locale a Trento. Il tema è molto discusso a livello nazionale dopo la decisione del ministro dell'Interno Matteo Salvini di avviare una fase sperimentale in 11 città.

 

La questione ora sarà discussa anche in consiglio comunale a Trento visto che i consiglieri della Lega, con primo firmatario Gianni Festini Brosa, presenteranno un ordine del giorno (collegato alla variazione di Assestamento generale del bilancio) la prossima settimana nel quale si chiede al sindaco e alla giunta di “valutare l'introduzione dell'utilizzo del Taser anche per la Polizia Municiaple di Trento” e nel “predisporre i corsi formativi per i nuovi agenti di polizia, di aggiungere la preparazione all'uitlizzo del Taser”.

 

“Se ad oggi – spiega il consigliere Gianni Festini Brosa – il manganello viene visto come uno strumento fascista e usare la pistola significa essere sceriffi o assassini, il taser è la via di mezzo. E' giusto che nell'autonomia dei comuni, come spesso spiegato da Salvini, si valuti l'uso di questo strumento”.

 

La proposta, viene spiegato, serve per evitare le aggressioni che spesso avvengono a danno degli agenti di polizia dando allo stesso tempo un mezzo pratico per contrastare la micro criminalità.” Questo strumento - ha spiegato Gianni Festini Brosa - permette di operare ai nostri agenti in una condizione di maggiore sicurezza e con velocità. E' un importante deterrente”.

 

Ad oggi, con la sperimentazione avviata dal Ministero dell'Interno, sono 30 i dispositivi che saranno usati dalle città di Milano, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Palermo, Catania, Padova, Caserta, Reggio Emilia e Brindisi.

 

Per limitare qualsiasi genere di rischio, tra le altre cose, quando a livello nazionale si è annunciato l'avvio di una sperimentazione, si è anche detto che l'opzione taser per le forze dell'ordine italiane prenderà in esame un modello 'personalizzato' di arma, caratterizzato da un amperaggio ridotto, con scariche ancora più corte rispetto ai cinque secondi dei modelli classici, e predisposte in modo da cessare automaticamente senza bisogno dell'intervento manuale.

 

Di giudizio opposto invece chi ritiene il taser pericoloso. Il primo motivo sta nel fatto che quando la persona viene colpita dal taser normalmente cade a terra e quindi può provocarsi lesioni. In casi più gravi ci possono essere delle conseguenze a livello cardiaco e non solo.

 

Il documento sul taser fa parte degli  ordini del giorno presentii dalla Lega e che andranno in discussione durante la variazione di bilancio della prossima settimana. Accanto a questi sono cinquecento gli emendamenti presentati dall'opposizione formata da Forza Italia, Civica Trentina, Lega Nord e Progetto Trentino.

 

Tra questi vie è la richiesta di accantonare l'idea, proposta dalla giunta, di acquistare un terreno a Trento Sud oggi di proprietà di alcuni privati, per un costo di quasi 1 milione di euro. “Al momento – hanno spiegato sia Lega che Forza Italia – non c'è la possibilità di spendere questi soldi per l'acquisto di questo terreno ma possono essere usati per i giovani e lo sport”. La proposta del centro destra, infatti, è quella di usare questi soldi per la manutenzione del campo da calcio dei Solteri e per la sostituzione degli impianti di illuminazione nei campi da calcio: Talamo, Gabbiolo, Meano, Cristo Re e via Olmi oltre ai campi da tennis di Mattarello, Martignano, Cognola e del circolo tennis di Trento.

 

Uno degli altri principali emendamenti, presentati sempre assieme dal centro destra, riguarda la richiesta di prendere 200 mila euro dallo stanziamento di 1 milione e 300 mila euro previsto per i primo lotto di riqualificazione dell'ex Atesina, e usarli per aiutare le associazione e società sportive che coinvolgono giovani under 16 di Trento.

 

“Con l'ennesima variazione di quest'anno – ha spiegato Cristian Zanetti di Forza Italia - si evince come sia miope questa giunta che non ascolta i reali bisogni dei cittadini. Basta pensare che nemmeno il 5% della somma totale di questa variazione rigurda la sicurezza in generale”.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 dicembre - 18:58

Per Cgil, Cisl e Uil il ridimensionamento del bilancio di Agenzia del Lavoro si tradurrà in un contenimento della spesa per la formazione e la riqualificazione professionale, blocco agli incentivi alle assunzioni stabili per i disoccupati deboli, azzeramento della staffetta occupazionale, stop al reddito di attivazione. Il tutto mentre si investono 8 milioni in strategie di welfare che saranno superate dal governo nazionale

13 dicembre - 19:15

La specie in provincia è diffusa soprattutto in Valsugana. La Fem: ''E' molto resistente perché capace di creare delle nicchie ad altitudini sensibilmente maggiori rispetto alla zanzara tigre. L'estate scorsa abbiamo rilevato un caso davvero particolare, seppure isolato: la presenza di una colonia addirittura ad una altitudine di 1.500 metri''

13 dicembre - 17:52

Il gatto pare sia di casa Rifugio Predaia e dopo che gli escursionisti che lo hanno incontrato hanno postato delle foto su Facebook, in breve tempo, la storia di “Scòdega” è diventata virale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato