Contenuto sponsorizzato

Trento, parcheggia metà auto sul posto disabili e se la trova rigata

Le indagini dei carabinieri hanno permesso, anche grazie le telecamere, di risalire all'uomo, un 63enne di Trento, che aveva graffiato il mezzo

Pubblicato il - 21 luglio 2018 - 15:22

TRENTO. Aveva parcheggiato l'auto per raggiungere un supermercato in centro città e al suo ritorno ha trovato gli sportelli rigati. A finire nei guai è un 63enne di Trento che è stato immortalato dalle telecamere mentre era intento a sfregiare l'auto ed ora rischia una pena della reclusione da sei mesi a tre anni.

 

A subire i danni è stato un cittadino che tornato dalla spesa ha scoperto con amarezza che ignoti avevano arrecato su entrambe le fiancate laterali dell’autovettura dei profondi graffi.

 

Il movente del gesto è in corso di accertamento, scavando nelle relazioni della vittima e in eventuali contrasti di quest’ultima con altre persone. Sta di fatto che l’autovettura era parcheggiata a cavallo di due posti, di cui uno riservato a persone con disabilità.

 

La vittima ha denunciato l'accaduto e i carabinieri hanno avviato immediatamente le indagini che hanno in poco tempo permesso di scoprire l'autore che dovrà rispondere del reato all’autorità giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato