Contenuto sponsorizzato

Uomo bloccato davanti alla chiesa S. Pietro, paura in centro

Per una decina di minuti le forze dell'ordine sono rimaste immobili circondando un uomo che aveva sferrato un pugno ad una donna, tra lo stupore generale dei passanti

Di Luca Pianesi - 18 aprile 2018 - 12:17

TRENTO. Tanta paura nella tarda mattinata di oggi quando nello stupore generale, davanti alla chiesa di S. Pietro un uomo è stato circondato da vigili e polizia e tenuto in mezzo a un cordone circolare in quella posizione per una decina di minuti buoni. E' successo poco prima delle 11 in via S. Pietro. L'uomo, si è scoperto dopo, era ricercato dalle forze dell'ordine da circa due ore perché in via Grazioli, intorno alle 9, aveva sferrato un pugno al volto di una donna che stava passeggiando. Un gesto assolutamente immotivato e ingiustificato.

 

La donna, impaurita è scappata in casa e da lì ha chiamato le forze dell'ordine che subito si sono messe sulle tracce dell'uomo, una persona di mezza età, italiana con giaccone nero e marsupio. Un uomo già conosciuto alle forze dell'ordine perché spesso autore di gesti simili e soggetto a cure.

 

 

L'aggressore è stato, quindi, rintracciato dagli agenti, in zona S. Pietro e una volta raggiunto, davanti alla chiesa, lo hanno bloccato e hanno creato un cordone di sicurezza intorno all'uomo: uno stallo alla 'messicana' che ha creato tanta tensione in quel punto per circa una decina minuti, fino a che non è arrivata un'auto della polizia (gli altri due agenti erano in moto) e l'autore del folle gesto è stato portato in questura.

 

Non sono, infatti, ancora noti i motivi dell'aggressione da parte dell'uomo, il quale presenta problemi psichici e purtroppo non è nuovo a questi genere di episodi.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:56

La neve caduta in grandi quantità e appesantita anche da pioggia e temperature in risalita è instabile in molte zone. I tecnici: ''Al di sopra dei 2200 m circa gli abbondanti accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Queste possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni''

18 novembre - 12:33

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Visite ambulatoriali e prelievi potranno subire qualche disservizio". Nel frattempo i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato un'assemblea sindacale per quanto riguarda le autonomie locali per venerdì 22 novembre dalle 9 alle 13 alla Sala della cooperazione in via Segantini a Trento

18 novembre - 12:38

Nel programma domenicale "Non è l'arena", condotto su La7 da Massimo Giletti, è andata in onda una discussione isterica sull'Alto Adige tra Vittorio Feltri e Michaela Biancofiore, decisamente poco utile alla causa della comprensione della realtà provinciale da parte del grande pubblico nazionale. Alla complessità si è preferita la cagnara, perché insulti e visi avvampati - conditi da gravi inesattezze storiche - fanno più audience

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato