Contenuto sponsorizzato

Va a far legna, ma gli cade un albero addosso, ultra ottantenne in ospedale

E' successo a Castellano, frazione di Villa Lagarina. L'uomo è stato liberato, dopo le cure sul posto è stato accompagnato all'ospedale per approfondimenti

Pubblicato il - 11 aprile 2018 - 11:54

VILLA LAGARINA. Incidente tra i boschi di Castellano questa mattina. Un uomo di oltre ottanta anni stava tagliando un albero per far legna, quando la pianta, forse anche a causa del terreno allentato dalle piogge di questi giorni, gli è franata su un piede.

 

E' successo a Castellano, una frazione di Villa Lagarina, nei pressi della Strada del Balin che conduce verso il borgo.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, i vigili del fuoco volontari di Villa Lagarina e le forze dell'ordine.

 

Fortunatamente la vicenda si è conclusa solo con tanto spavento, l'ultra ottantenne è stato liberato dall'albero e dopo le prime cure è stato trasportato all'ospedale di Rovereto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.31 del 13 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 novembre - 19:04

Dopo la storia che abbiamo raccontato di Gianpaolo e Laura sono stati molti i trentini che hanno deciso di offrire il proprio aiuto. Intanto anche oggi hanno trascorso la giornata al freddo. Tra le offerte di aiuto non è mancato anche chi ha deciso di informarsi per pagare una settimana alla coppia in ostello in un B&B dove poter dormire al caldo

13 novembre - 19:56

Il maltempo ha causato sia l’interruzione della fornitura esterna di energia elettrica, necessaria per la trazione dei treni e il funzionamento delle apparecchiature tecnologiche, sia la caduta di alberi sulla linea ferroviaria. Nella giornata odierna si sono registrati non pochi disagi per i viaggiatori, salvo imprevisti la linea dovrebbe essere riattivata nella mattinata di domani

 

13 novembre - 12:44

A esprimere forti perplessità sull'operazione i territori. E arriva la presa di posizione, pubblica, di Simone Santuari, presidente della comunità valle di Cembra a rappresentare anche le preoccupazioni di molti sindaci. Santuari: "Lavoriamo a consolidare il rapporto tra la valle di Cembra e la Rotaliana per cercare di costruire un percorso tra le due Comunità"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato