Contenuto sponsorizzato

Valanga a passo Presena, paura per un gruppo di scialpinisti ma nessun ferito

Il fronte della valanga è tra i 60 e gli 80 metri con uno scorrimento di circa 50 metri

Pubblicato il - 23 marzo 2018 - 12:28

TONALE. Nessuna persona è stata coinvolta nella valanga che si è staccata questa mattina nella zona di passo Presena. A precisarlo è il Soccorso Alpino provinciale a seguito di alcune notizie uscite frettolosamente sulla stampa locale e che riportavano il possibile coinvolgimento di alcuni sciatori.

 

L'allarme per la valanga è scattato poco prima delle 10.30 di questa mattina sulla discesa che da passo Presena va al rifugio Mandron. Sul posto era stato avvistato un gruppo di 5 persone mentre effettuava delle ricerche con le sonde.

Immediato l’intervento del Soccorso Alpino del Trentino con il coordinatore dell’Area operativa Trentino Occidentale che ha chiesto il supporto dell’elicottero e delle unità cinofile. Dopo una ricognizione e una volta raggiunto il gruppo, l’allarme è rientrato. Nessuna persona è stata sepolta dalla valanga.

Il fronte della valanga è tra i 60 e gli 80 metri con uno scorrimento di circa 50 metri.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 aprile - 19:34

Le vittime sono 4 donne e 5 uomini. Tra i decessi legati a Covid-19 anche Raffaele Zancanella, scario e ex presidente della Magnifica comunità, e il 28enne Lucjan Elezi. I contagi sono 2.671 in provincia

01 aprile - 20:40

Come anticipato dal ministro Roberto Speranza in Senato le restrizioni proseguono. Il premier: "Ci rendiamo conto che chiediamo uno sforzo e un sacrificio ma non siamo nelle condizioni di poter fare diversamente"

01 aprile - 18:04

Di fronte alle scorribande dell'orso più ricercato d'Italia, protagonista questo mese di danni ad arnie e malghe, dal mondo animalista arrivano gli inviti a non allarmarsi. La Lav Trentino: "Non c'è da allarmarsi, è un animale che sta lontano dalle persone. Bisogna fare investimenti per aumentare la prevenzione, che, come dimostrato in altri luoghi, funziona"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato