Contenuto sponsorizzato

A fuoco un autobus pieno di studenti. Paura per un attentato. Allertata anche la torre dell'aeroporto di Linate

I fatti stanno succedendo a San Donato Milanese. Dalle prime informazioni gli studenti sarebbero in salvo. Ad appiccare l'incendio con del liquido infiammabile sarebbe stato lo stesso autista

Foto Facebook
Pubblicato il - 20 marzo 2019 - 13:07

MILANO. Un autobus in fiamme, la paura che si potesse trattare di un attentato (tanto che è stata allertata anche la torre di controllo di Linate), che fossero coinvolti anche degli studenti (visto che il mezzo era pieno di ragazzi e ragazze al momento del divampare dell'incendio).

 

Al momento quel che si riesce a capire è che qualcuno avrebbe cosparso di benzina il mezzo pubblico e avrebbe dato fuoco a tutto e che non dovrebbero esserci feriti. I fatti sono successi pochi minuti fa, poco prima delle 12, sulla strada provinciale Paullese nella zona di San Donato Milanese. Sul posto sono state mandate immediatamente 11 ambulanze e 4 automediche perché nei primi momenti si è davvero temuto il peggio ma per ora ci sarebbe solo un 13enne che ha necessitato delle cure mediche. Allertati i vigili del fuoco, i carabinieri di San Donato Milanese e la torre di controllo di Linate.

 

 

Non è chiaro chi avrebbe dato fuoco al mezzo. Dalle prime ricostruzioni si tratterebbe dello stesso autista del mezzo che avrebbe cosparso di liquido infiammabile l'interno dell'autobus e gli avrebbe dato fuoco. L'incendio ha mandato in tilt il traffico: si segnalano code sulla provinciale 415 e disagi intorno all'aeroporto. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 19:33

E' stato approvato in Quarta Commissione il ddl che contiene il discusso articolo sulla modifica dei requisiti di ingresso e permanenza nelle case Itea. Una norma che appare illogica, disumana e anche incostituzionale, visto che non riconosce la responsabilità individuale ma riversa sul nucleo familiare le colpe di un suo componente, aggiungendo disagi e sofferenza

20 novembre - 19:22

Il responsabile del Centro salute mentale di Rovereto Roberto Pergher è stato diffidato con una lettera dell'avvocatura della Provincia a non esprimere più opinioni sulla gestione della sanità da parte della Giunta leghista. Protagonista di un botta e risposta con l'assessora Segnana, lo psichiatra ribadisce: "Sta nell'ambiguità del mio ruolo dirigenziale di dire la mia sul tema"

20 novembre - 19:25

A Trento arriva il natale con tanti appuntamenti e novità dedicati a cittadini e turisti. Molte attività e giochi pensati per i più piccoli nel “Villaggio del Natale” e da non perdere “Canto Trento”, il nuovo spettacolo musicale itinerante con ascolti in cuffia wireless dedicato alla città e alla sua storia. L’inaugurazione avverrà sabato 23 novembre, a cui seguirà l’accensione dell’albero in piazza Duomo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato