Contenuto sponsorizzato

Al via il trentaduesimo Torneo Internazionale “Città della Pace” a Rovereto

 La consigliera della fondazione Opera Campana dei Caduti Elena Albertini ha invitato i presenti ad essere testimoni della solidarietà e della fratellanza non solo durante il torneo, ma ogni giorno

Pubblicato il - 20 aprile 2019 - 20:13

ROVERETO. E' iniziata ufficialmente la trentaduesima edizione del Torneo Internazionale “Città della Pace” di Rovereto con la cerimonia di apertura alla Campana dei Caduti.

 

Le squadre partecipanti si sono riunite sul Colle di Miravalle insieme a tutto lo staff e allo Junior Team per celebrare assieme l’inizio dell’evento. La consigliera della fondazione Opera Campana dei Caduti Elena Albertini ha aperto la cerimonia ricordando l’importanza di trovarsi di fronte a questo simbolo di pace ed ha invitato i presenti ad essere testimoni della solidarietà e della fratellanza non solo durante il torneo, ma ogni giorno.

 

In seguito due ragazze del Minicoro di Rovereto si sono esibite cantando l’Inno Alla Gioia in più lingue. Successivamente le undici nazioni hanno recitato il giuramento all’insegna del fair play nella propria lingua madre. Subito dopo, ogni team ha cantato il proprio inno nazionale.

 

Per terminare la cerimonia di apertura, la Campana, come ogni anno, ha suonato cento rintocchi creando un’intensa ed emozionante atmosfera.

Le squadre hanno sfilato per le vie del centro di Rovereto insieme ai cento e più ragazzi dello Junior Team partendo da Piazza Achille Leoni per arrivare in Piazza Rosmini gremita non solo di partecipanti ma anche di numerosi cittadini.

 

Le partite si sono svolte durante tutto il pomeriggio sui vari campi della Vallagarina. Durante la serata gli atleti, lo staff e il Junior Team si sono goduti un meritato momento di svago al Music Party presso la discoteca Fanum.

 

 

Nella giornata di domani le partite andranno avanti fino al tardo pomeriggio e alle 18 allo stadio Quercia avranno inizio le finali delle varie categorie. A seguire ci saranno le premiazioni e gli attesissimi fuochi d’artificio finali.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato