Contenuto sponsorizzato

Dopo tre anni ritornano anche la squadre straniere, tutto pronto per il Torneo ''Città della pace'': ''Un valore sempre centrale, oggi ancora di più''

Oltre 1.800 atleti pronti a sfidarsi tra calcio, pallanuoto, tamburello e basket. Il torneo ritorna nella sua collocazione di Pasqua. Dall'Albania alla Spagna, ritornano le squadre straniere a Rovereto e in Vallagarina. Il Comitato organizzatore: "Ora più che mai, deve alzarsi una sola voce: pace"

Pubblicato il - 09 aprile 2022 - 13:34

ROVERETO. E' quasi tutto pronto per la trentaquattresima edizione del Torneo internazionale "Città della Pace", sono attesi oltre 1.800 atleti per sfidarsi sui campi nel segno di amicizia, fair-play, incontro e pace nella quattro discipline di calcio, pallanuoto, tamburello e basket. Si va dai piccoli under 8 agli under 17 e alla categoria femminile Open Age del calcio.

 

Oltre alle squadre lagarine, che hanno risposto come sempre presente all’appello del Comitato organizzatore, massiccia la presenza di squadre che arrivano dal resto del Trentino e dalle province vicine, con numeri davvero importanti. Dopo lo stop del 2020 e l’edizione autunnale del 2021 a causa dell'emergenza Covid, il torneo ritorna nelle date consuete e cioè a Pasqua.


A tre anni di distanza tornano anche le squadre straniere, un viaggio verso Rovereto che rappresenta un primo assaggio di normalità in questa fase della pandemia. Oltre all'Italia, sono altre 6 le Nazioni rappresentate tra Albania, Austria, Germania, FranciaPolonia e Spagna. In totale, sono più di 110 le formazioni iscritte al torneo in programma da venerdì 15 a domenica 16 aprile.

 

"Non possiamo 'spegnerci'. Da Rovereto, dal Colle di Miravalle e dalla Campana dei Caduti, dai campi di calcio e dalle palestre, dallo Stadio Quercia la domenica sera, ora più che mai, deve alzarsi una sola voce: pace", commenta Cristian Sala, presidente del Comitato organizzatore. Il concetto di pace è sempre stato al centro dell’evento, ma mai come quest’anno, nel drammatico contesto di guerra che stiamo vivendo, il messaggio assume un significato fondamentale. Un messaggio che tutte le persone coinvolte, dagli atleti agli allenatori, passando per le famiglie, i volontari e il pubblico in generale, devono fare proprio.

 

Saranno numerosi i momenti dedicati alla pace sia durante la parte agonistica che negli eventi collaterali: venerdì alle 19 all’auditorium Melotti andrà in scena il Welcome show, spettacolo di benvenuto alle squadre che riceveranno il saluto dai rappresentanti delle istituzioni locali. Sabato alle 9.30 è in programma la cerimonia di apertura alla Campana dei Caduti, simbolo di pace universale, dove verranno suonati gli inni delle nazioni partecipanti e un’atleta per paese leggerà il giuramento.


Nel pomeriggio spazio alle partite di tutte le discipline, mentre alle 19 al palazzetto dello Sport andrà in scena la premiazione del basket, della pallanuoto e di alcune categorie di tamburello. 

 

Domenica per tutto il giorno continuano le partite di calcio e tamburello, fino alle finali allo stadio Quercia e alla cerimonia di premiazione e chiusura, che si concluderà con lo spettacolo “Luci di Pace”, uno spettacolo pirotecnico proposto in forma ridotta ma innovativa per rispetto di quanti in questo periodo storico sono colpiti dalla guerra.

 

Un ruolo fondamentale sarà ricoperto anche quest’anno dai volontari dello Junior Team, un gruppo di 100 giovani delle scuole superiori di Rovereto e dintorni che affiancheranno il Comitato organizzatore durante i tre giorni di Torneo, occupandosi della logistica, dell’accompagnamento delle squadre, della comunicazione e dell’animazione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
25 giugno - 20:37
Lo Stelvio non getta la spugna nella pratica dello sci estivo, anche se la neve fatica a scendere anche a oltre 3 mila metri: "Usiamo i teli in [...]
Cronaca
25 giugno - 18:21
Dopo la tragedia in autostrada costata la vita alla 31enne infermiera sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio alla famiglia. Il fratello [...]
Cronaca
25 giugno - 20:15
L'incidente è avvenuto sulla statale 237 del Caffaro. Lunga operazione di pulizia per i vigili del fuoco per ripristinare la sicurezza e la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato