Contenuto sponsorizzato

Alla guida dell'auto di un pregiudicato senza patente e senza assicurazione, nei guai una 27enne multata per 7 mila euro

Il controllo è scattato nel fine settimana, quando gli operatori della polizia locale delle Giudicarie si sono imbattuti nella zona di Tione in un veicolo Alfa Romeo 147 intestato ad un pregiudicato calabrese residente nel capoluogo. I carabinieri di Tione fermano un cittadino tunisino irregolare sul territorio

Pubblicato il - 15 aprile 2019 - 14:07

TIONE. Dopo un inseguimento, è stata fermata alla guida di un'auto senza copertura assicurativa e senza patente, nei guai una 27enne romena e residente a Trento. 

 

Il controllo è scattato nel fine settimana, quando gli operatori della polizia locale delle Giudicarie si sono imbattuti nella zona di Tione in un veicolo Alfa Romeo 147 intestato ad un pregiudicato calabrese residente nel capoluogo. 

 

La conducente però non si è fermata per proseguire la corsa, così i poliziotti si sono messi all'inseguimento per fermare il mezzo all'altezza dell'abitato di Saone

 

Le verifiche effettuate sul veicolo e sulla conducente hanno permesso di accertare come il primo non fosse coperto da assicurazione da oltre un anno e la seconda non avesse mai conseguito la patente di guida.

 

Sono state elevate complessivamente sanzioni per quasi 7 mila euro, mentre l'auto è stata sequestrata.

 

Non è l'unico intervento delle forze dell'ordine nelle Giudicarie. I militari della stazione dei carabinieri di Tione hanno, infatti, identificato un cittadino tunisino, passeggero a bordo di un veicolo, irregolare sul territorio nazionale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:10

A lanciarlo il segretario del Partito Autonomista: "Assieme possiamo fare anche massa critica per portare avanti un certo tipo di istanze".  L'appello è rivolto alle forze di centro e autonomiste. Il segretario: "Assistiamo ad un crescendo di malessere tra i moderati nei confronti dei partiti nazionali''

23 settembre - 19:38

La città gardesana è stata scelta perché da anni ospita una comunità molto attiva di raeliani che promettono: “Entro il 2035 gli Elohim giungeranno sulla terra ma solo dopo che la loro ambasciata sarà costruita”

23 settembre - 19:09

Il 19 settembre 2019 il Parlamento approva una mozione che mette sullo stesso piano in nome della memoria condivisa il nazionalsocialismo e il comunismo. Ma la misura, volta a compiacere i governi dell'Est Europa, non comprende la complessità della Storia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato