Contenuto sponsorizzato

Bocconi avvelenati, trovati altri cani morti. Ecco la mappa con i pericoli segnalati

Il Comune di Rovereto ha redatto una mappa (che sarà implementata) dove sono segnalate le zone in cui sono stati rinvenuti i bocconi avvelenati. Proseguono anche le analisi di laboratorio 

Pubblicato il - 13 marzo 2019 - 09:04

ROVERETO. Nei giorni scorsi il sindaco Valduga aveva emesso un avviso di pericolo per alcune zone di Rovereto ( le frazioni di Saltaria, Moietto e Zaffoni e aree circostanti) dove era stata segnalata la presenza di bocconi avvelenati, dando disposizioni alle autorità competenti anche per l'avvio di una indagine.

 

Ieri il Comune ha pubblicato sui social la prima mappa dettagliata degli avvisi e delle zone in cui sono stati avvelenati alcuni animali e dove sono stati rinvenuti i bocconi con all'interno il veleno.

La mappa è stata realizzata anche grazie la collaborazione con le Guardie forestali che stanno portando avanti le indagini per riuscire a porre fine a quella che è diventata negli ultimi tempi sempre più un'emergenza che coinvolge l'intero territorio.

 

Intanto, come già detto, dalle prime analisi di laboratorio che sono state effettuate in uno dei bocconi trovati sul territorio, è stata confermata al suo interno la presenza di veleno antiparassitario. Ad oggi un cane è riuscito a salvarsi appena in tempo dopo essere stato portato da un veterinario. Meno fortunata invece un'altra cagnolina che si è imbattuta in un boccone avvelenato nella zona del Moietto ed è poi purtroppo morta.

 

I Forestali che in questi giorni stanno controllando le zone eseguendo le opportune bonifiche hanno trovato altri due cani senza vita.

 

Sono state disposte ulteriori analisi di altri bocconi trovati nelle zone segnalate. Da parte del Comune di Rovereto, intanto, l'invito ai cittadini è quello di segnalare immediatamente il ritrovamento di bocconi avvelenati stando ben attenti a non toccarli.

 

A tutti i proprietari e conduttori di cani, si chiede di tenerli al guinzaglio non più lungo di 1,5 metri e di dotarli di idonea museruola e di fare attenzione nel recarsi con gli animali nelle frazioni di Moietto, Saltaria, Zaffoni e nelle zone circostanti.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato