Contenuto sponsorizzato

Bolzano, la grandine ricopre la città. Crollano gli alberi. Un gigantesco pino si schianta sulla strada (GUARDA IL VIDEO)

Ondata di maltempo molto violenta sul capoluogo altoatesino con tantissima pioggia caduta in poco tempo a partire dalle 14. Oltre sessanta gli interventi dei vigili del fuoco

Pubblicato il - 06 August 2019 - 15:35

BOLZANO. Tutte le squadre operative e super lavoro (oltre sessanta gli interventi calcolati) per i vigili del fuoco di Bolzano per rispondere all'incredibile ondata di maltempo che si è abbattuta sul capoluogo altoatesino intorno alle 14. Una violenta grandinata ha imbiancato la città e creato danni a coltivazioni e alberi.

 

Tantissimi i crolli di piante, un gigantesco pino è caduto in via Gaismair strusciando sulla parete di una casa per poi schiantare al suolo in mezzo alla strada. Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco e non sarà facile rimuovere l'enorme pianta che si è letteralmente sdraiata sulla via bloccando il traffico e creando disagi a viabilità e passaggio.

 

 

 

 

In molti casi si sono verificati danni a veicoli e ci sono stati scoperchiamenti di tetti oltre che allagamenti provocati dalla tantissima acqua caduta dal cielo in poco tempo.

 

Il temporale ha raggiunto anche Merano dove si sono verificati diversi allagamenti a scantinati e garage.

 

Nelle prossime ore comincerà la conta dei danni che sicuramente ci sono stati per l'agricoltura. La forte grandinata ha infatti danneggiato molte culture, frutteti e vigneti soprattutto nell'area attorno al capoluogo.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 December - 05:01

Il Lockdown, la legge Failoni sulle chiusure domenicali e ora un nuovo Dpcm che blinda il Natale, le attività dei centri commerciali sono messe a dura prova: “Provvedimenti che minano l’equa concorrenza, se noi siamo chiusi la gente affollerà i centri storici. Noi negozianti non siamo il male assoluto”

04 December - 20:57

Sono 462 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Complessivamente 512 positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta a 8,7%

04 December - 19:39

Spostamenti fra Regioni, supermercati, sport invernali dopo il Dpcm Fugatti firma una nuova ordinanza: “Gli operatori addetti agli impianti, in alternativa alla mascherina chirurgica, potranno utilizzare anche mascherine di stoffa a protezione delle vie respiratorie”. Agli over 70 si raccomanda di evitare i contatti con persone di età inferiore ai 30 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato