Contenuto sponsorizzato

Cerca di sabotare il percorso sul fiume per le canoe, 70enne beccato con l'accendino in mano 

I carabinieri di Merano sono riusciti, con una paziente e mirata attività di osservazione, ad individuare il malfattore. Ora dovrà rispondere di danneggiamento aggravato

Pubblicato il - 24 maggio 2019 - 12:14

MERANO. E' stato denunciato per danneggiamento aggravato un uomo di 70 anni autore di una serie di atti vandalici che hanno preso di mira, negli ultimi giorni, il tracciato canoistico sul fiume Passirio, realizzato in vista della gara internazionale di slalom che si terrà l’8 ed il 9 giugno prossimi.

 

La segnalazione ai carabinieri era arrivata dai responsabili della sezione canoe di Merano. Si erano accorti che qualcuno, in due occasioni, aveva rotto le funi che sorreggono le porte del tracciato, causandone la caduta in acqua. Temendo che l’episodio potesse ripetersi in concomitanza con l’importante appuntamento agonistico di livello mondiale, hanno deciso di informare le forze dell'ordine.

 

I militari, con una paziente e mirata attività di osservazione, sono riusciti ad individuare il malfattore: l’uomo, un settantenne di Merano, è stato colto proprio nel momento in cui, con un accendino, stava bruciando i cavi di nylon con cui le funi vengono fissate al parapetto della “passeggiata d’estate” che costeggia il fiume.

 

I militari, che si erano appostati nei dintorni, dopo aver fotografato l’uomo per dimostrare chiaramente le sue responsabilità, sono intervenuti per bloccarlo ed identificarlo, accompagnandolo quindi in caserma per gli accertamenti del caso. Per il gesto, alla cui base ci sarebbero futili motivi non legati all’attività dell’associazione sportiva, l’uomo dovrà rispondere all’autorità giudiziaria, a cui è stato deferito in stato di libertà per il reato di danneggiamento aggravato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

27 settembre - 19:55

Continuano a crescere in Alto Adige i casi di strutture scolastiche e per l'infanzia costrette a chiudere per l'insorgenza di contagiati tra gli alunni. Dopo i due nuovi positivi riscontrati in due istituti superiori di Bressanone e la chiusura per 2 settimane del Gandhi di Merano, anche l'asilo Moos di Sesto dovrà chiudere i battenti per la sanificazione. 13 i bambini in isolamento, assieme al personale della materna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato