Contenuto sponsorizzato

Cercano di rubare in alcune abitazioni ma vengono visti e scappano. Due minorenni fermati da polizia e carabinieri

E' successo ieri pomeriggio, uno dei due ragazzi ha inizialmente dichiarato di avere solo tredici anni ma già nell'estate scorsa su richiesta dell’Autorità Giudiziaria di Rimini per analoghi furti era stato sottoposto ad accertamento radiologico per verificare l’età ossea, che veniva stabilita di 17 anni

Pubblicato il - 20 dicembre 2019 - 08:46

ROVERETO . Hanno tentato di scappare ma questa volta non ci sono riusciti. Due ragazzi di 17 anni sono stati fermati, con un intervento congiunto di polizia e carabinieri, e denunciati per tentato furto.

 

I due, di nazionalità croata e senza fissa dimora, attorno alle 16 di ieri sono stati visti da un signore al rientro dal lavoro. L'uomo vedendoli camminare con fare circospetto in un complesso di basse palazzine nella zona di Borgo Sacco, li ha seguiti a distanza fino a vedere che si introducevano nei giardini delle residenze condominiali.

 

I due minorenni, capendo di essere stati scoperti hanno tentato di scappare velocemente dalla zona, ma l'uomo che fino a quel li aveva seguiti, ha avuto la prontezza di avvisare subito la centrale 112 che ha fatto intervenire immediatamente in zona sia una pattuglia dei Carabinieri sia una Volante del Commissariato della Polizia di Stato, proprio in virtù della sensibilizzazione e dell’impegno congiunto delle forze dell’ordine per portare la giusta serenità alla cittadinanza.

 

Mentre i Carabinieri sono rimasti nelle vicinanze per acquisire ulteriori elementi, la volante della Polizia di Stato ha effettuato un controllo a più ampio raggio che ha permesso di individuare i due soggetti nascosti ed ancora provati dalla fuga nella zona delle campagne adiacenti all’area Tecnofin di via Zeni.

 

Alla vista dei poliziotti i giovani hanno cercato di scappare ancora, ma sono stati fermati e portati in Commissariato, dove solo il fotosegnalamento ha permesso di identificarli come minori, non avendo gli stessi al seguito alcun documento.

 

Uno dei due, tra l’altro, ha inizialmente dichiarato di avere solo tredici anni, ma alla banca dati delle forze di polizia è poi risultato che nell’estate era già stato sottoposto, su richiesta dell’Autorità Giudiziaria di Rimini per analoghi furti, ad accertamento radiologico per verificare l’età ossea, che veniva stabilita di 17 anni.

 

Di qui la denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni dei due a piede libero per tentato furto in abitazione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

19 gennaio - 20:37

Le difficoltà in ambito scolastico sono molte a causa dell'emergenza Covid-19. A fronte delle enormi incertezze e il ricorso alla didattica a distanza, che non sempre incontra il gradimento di famiglie e studenti, molti studenti hanno comunque deciso di investire sul proprio futuro per un'esperienza formativa all'estero

20 gennaio - 15:57

Per tentare di eludere il controllo dei carabinieri un uomo e una donna, che trasportavano 10 panetti di cocaina, hanno presentato una falsa autocertificazione. Una volta scoperti entrambi sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio e false dichiarazioni a pubblico ufficiale ma sono stati pure sanzionati per non aver rispettato le misure anti-Covid

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato