Contenuto sponsorizzato

Distrugge un'auto e fugge. A poche ore di distanza ammette le colpe dai carabinieri

Ieri Manuel Franzoi era rimasto vittima di un incidente. Un automobilista gli era finito addosso alla sua auto e poi era fuggito. Sui social la richiesta di aiuto per trovare qualcosa che avesse visto qualcosa. A poche ora di distanza l'automobilista che era fuggito si è recato dai carabinieri

Pubblicato il - 03 April 2019 - 11:46

TRENTO. Tutto è bene quel che finisce bene. Manuel Franzoi ieri sera attorno alle 18.15 era rimasto vittima di un incidente sulla strada che da Mezzolombardo porta a Trento. (QUI L'ARTICOLO)

 

Un'auto, in prossimità di una curva, gli era finita addosso e il guidatore poi non si era fermato. Da Manuel era arrivata una richiesta di aiuto, rilanciata anche da ildolomiti.it, rivolta a chi avesse visto qualcosa, per ritrovare la persona che aveva causato l'incidente e distrutto la sua auto per poi fuggire.

 

A poche ore di distanza la situazione sembra essersi risolta. Il guidatore che in un primo momento non si era fermato, a poche ore di distanza si è infatti rivolto ai carabinieri di Lavis.

“Ci siamo incontrati questa mattina – ha spiegato a ildolomiti.it Manuel Franzoi – e ha scelto di firmare un'amichevole prendendosi la colpa di quello che è successo. Ha fatto la scelta giusta visto il comportamento che ha tenuto. Ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 dicembre - 20:45

Il premier Giuseppe Conte spiega le principali misure contenute nel nuovo Dpcm per le festività di Natale e Capodanno: "La curva si è abbassata ma non possiamo distrarci e abbassare la guardia. Dobbiamo evitare la terza ondata"

03 dicembre - 20:17

Sono 449 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 45 pazienti sono in terapia intensiva e 53 in alta intensità. Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari e altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici per un totale di 476 casi nelle ultime 24 ore

03 dicembre - 19:01

Mentre oggi la Pat ha finalmente comunicato i dati completi del contagio che mostrano come il Trentino abbia lo stesso numero (se non di più) di contagi dell'Alto Adige, come vi raccontava il Dolomiti da giorni, il presidente ha presentato i dati su Rt e ospedalizzazioni. Poi ha spiegato cosa non va delle decisioni prese a livello governativo e confermato che il weekend i negozi e centri commerciali saranno aperti in Trentino, salvo dpcm

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato