Contenuto sponsorizzato

È il 5 maggio, ma in Trentino è tornato l'inverno. Neve nelle valli, forte vento e pioggia in città

Tantissimi gli interventi dei vigili del fuoco per alberi danneggiati e lamiere pericolanti. Disagi alla viabilità per nevicate sopra i mille metri (GUARDA IL VIDEO)

Pubblicato il - 05 maggio 2019 - 09:25

TRENTO. Anziché "buongiorno" verrebbe da dire "buon Natale". È il 5 maggio e in Trentino è tornato l'inverno, con nevicate in tantissimi paesi, pioggia e vento forte in città. Molti i danni (soprattutto per il vento), diversi anche i problemi per la viabilità.

 

A svegliarsi imbiancate in questa domenica di maggio sono state le località attorno ai mille metri di quota. Nevica in val di Fassa e in val di Fiemme (Canazei, Predazzo e Cavalese), in Valsugana (Roncegno e Olle, mentre a Strigno piove), in Vallagarina (a Brentonico), in val di Gresta (Mori), in val di Non e Sole, in val Rendena (Pinzolo).

 

 

Piove invece più in basso e in città, sul monte Bondone, a Rovereto e a Trento. Nel capoluogo sono tantissime le richieste d'intervento ai vigili del fuoco per danni provocati dal vento: per le forti raffiche si segnalano alberi sradicati (come in via Grazioli), rami caduti a terra e lamiere o tegole pericolanti.

 

Del maltempo risente anche la viabilità. La strada provinciale 12 di Vignola è stata chiusa in entrambe le direzioni da Compet a Panarotta per una frana dal chilometro 11,600 al15,176. La statale della val Gardena e del passo Sella vede un divieto d'accesso da pian del Schiavaneis a confine con la provincia di Bolzano. Risulta chiuso anche il lato da Bolzano.

 

Sulla statale 239 di Campiglio nevica e per transitare servono le catene. Si segnalano mezzi spargisale in azione, mentre sulla statale 350 di Folgaria è stato istituito un divieto d'accesso dalle Buse a Laste Basse (Vicenza) a causa di piante pericolanti.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 19:21

Fototrappolato dal forestale Tommaso Borghetti pochi giorni fa sui Lessini il maschio alfa giunto dalla Slovenia e unitosi alla femmina alfa (li si riconosce perché alzano la zampa entrambi per segnare il territorio GUARDA I VIDEO) nel 2012 spiega come la dispersione sia il segreto del successo di questi animali. ''Uno dei suoi figli nati sulle nostre montagne è stato avvistato in Slovenia. Ha fatto il percorso inverso a lui, mentre una femmina, sempre slovena, è arrivata a Paneveggio''

20 ottobre - 18:50

I sinistri a catena si sono verificati all'altezza dello svincolo che dalla strada che da Dermulo va verso Sanzeno gira per Coredo

20 ottobre - 16:05

L'uomo, un 35enne del Centro Italia, andava spesso in Val Rendena in vacanza. Poi si armava di zainetto e scarpe da trekking e invece che andare per funghi o mirtilli raggiungeva le sue piante di cannabis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato