Contenuto sponsorizzato

Eleonora è stata strangolata, sul collo graffi e lividi e ferite confermate su tutto il corpo

Sono arrivati i risultati dell'autopsia. Il marito si trova attualmente in carcere con l'accusa di omicidio 

Pubblicato il - 14 novembre 2019 - 08:58

NAGO TORBOLE. Eleonora è morta strangolata. Le sono state messe le mani attorno al collo, strette fino a quando la donna non ha più respirato. Questo l'esito dell'autopsia su Eleonora Perraro 43 anni, la donna trovata senza vita la mattina del sei settembre scorso. (QUI L'ARTICOLO)

 

Il suo corpo era stato ritrovato tra i pouf, gli ombrelloni e le sedie sdraio, sul terrazzamento dietro al Sesto Grado, un locale posizionato lungo la strada che da Nago scende verso Torbole all'altezza di un curvone dal quale poi si può accedere al sentiero Marmitte dei Giganti-Torbole.

 

I risultati sono arrivati dall'analisi del corpo da parte dell'anatomopatologo. Il marito, Marco Manfrini, al momento si trova in carcere con l'accusa di omicidio volontario aggravate. Era stato trovato in stato confusionale e diceva di essersi svegliato con al fianco la moglie morta. (QUI L'ARTICOLO)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 gennaio - 18:12

La truffa, secondo le indagini portate avanti dalla Guardia di Finanza e coordinate dalla Procura di Pisa, sarebbe stata fatta emettendo fatture false per 2,9 milioni di euro in modo da far risultare il prodotto biologico ed europeo quando in realtà era scadente e addizionato con sostanze chimiche 

19 gennaio - 16:57

Nelle ultime 24 ore analizzati 3.036 tamponi. Sono stati comunicati altri 5 decessi a causa di Covid-19. Trovati 143 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Cala il numero delle persone in ospedale, stabile il dato dei pazienti in terapia intensiva

19 gennaio - 16:31

L'apertura è prevista dal lunedì al venerdì, con ingressi contingentati. documenti restituiti vengono poi messi in quarantena per sette giorni, nei quali resteranno ancora in carico all'utente; saranno poi cancellati dal prestito

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato