Contenuto sponsorizzato

Finisce fuori strada e l'auto prende fuoco, salvata in extremis dai vigili del fuoco

E' successo sulla Gardesana all'altezza di Gardone Riviera. Una donna era alla guida della sua auto quando ha accusato un malore ed è uscita di strada

Pubblicato il - 10 aprile 2019 - 19:49

GARDONE RIVIERA. Ha rischiato di rimanere nell'auto mentre questa andava a fuoco. Si è davvero sfiorata la tragedia questo pomeriggio a Gardone Riviera nel tratto bresciano del Garda. Una donna di 58 anni mentre era alla guida della sua auto è stata colta da un malore e ha sbandato finendo per schiantarsi contro dei tabelloni pubblicitari mentre percorreva la Gardesana direzione Maderno. 

 

Lo scontro è stato violento e la donna è rimasta priva di sensi nell'abitacolo. Immediatamente sono arrivati sul posto i soccorsi e fortunatamente la donna è stata subito estratta dall'auto dai vigili del fuoco. Appena in tempo perché poi il mezzo ha preso fuoco e si è sviluppato un incendio che ha attecchito anche su parte dei tendoni in plastica che si trovavano sull'edificio adiacente.

 

Mentre la donna è stata caricata su un'ambulanza dei Volontari del Garda, fortunatamente non in gravi condizioni, i vigli del fuoco sono intervenuti per spegnere le fiamme. Le operazioni sono durate alcuni minuti mentre si è alzata un densa colonna di fumo nero ben visibile anche dalle aree circostanti.Sul posto si è portata anche la polizia locale di Gardone Riviera che ha dovuto gestire il traffico andato in tilt in quel tratto di Gardesana.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 04:01

In Trentino il turismo è un settore strategico, pesa per il 20% del Pil provinciale, il periodo di Natale e Capodanno vale un terzo della stagione invernale e il "buco" in caso di chiusura tout-court viene valutato in 1 miliardo. Un danno che si aggiunge alla primavera cancellata e l'estate oltre le aspettative ma in fortissimo calo: si stima di aver bruciato tra indotto diretto e indiretto circa 280 milioni di euro e mezzo miliardo da marzo

24 novembre - 19:26

Sono 478 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Sono stati trovati 143 positivi a fronte dell'analisi di 2.235 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

24 novembre - 19:49

Un'operazione di questo tipo non era mai stata messa in campo nemmeno nella prima ondata ma la situazione è preoccupante e i positivi sono diversi sia tra i permanenti che nella protezione civile. Lo screening con tamponi molecolari avverrà a partire da mercoledì

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato